Strumenti finanziari per le industrie Culturali e Creative

Home page

Aster, in collaborazione con Incredibol! l’INnovazione CREativa DI BOLogna, ha realizzato un dossier di approfondimento su strumenti finanziari per le imprese del settore Industrie Culturali e Creative (ICC).

Al dossier è associato un tool interattivo che permette un primo approfondimento in merito agli strumenti che sono di maggiore aiuto nelle diverse fasi di vita di una impresa ICC.

Alle diverse fasi del ciclo di vita di un’impresa corrispondono fabbisogni e fonti di finanziamento più o meno “adatte” a soddisfarli, così come variano le difficoltà dell’impresa nell’accedere a queste fonti. Le difficoltà nell'accesso alla finanza aumentano se si tratta di imprese del settore ICC, proprio per le loro caratteristiche peculiari.

Si tratta di un settore costituito da organizzazioni per lo più piccole e micro ma che sono altamente dinamiche e flessibili, molto orientate all’utente. Inoltre anche i sotto-settori di riferimento (subfornitori) sono abbastanza eterogenei in termini di mercato, modelli di business e turnover e sono tutti ad alta intensità di capitale umano.

Il tool che da oggi è online permette di avere una prima indicazione sugli strumenti finanziari più funzionali per l’impresa del settore ICC, a seconda della sua fase di vita.

Il dossier a esso collegato ha invece l'obiettivo di entrare più nel dettaglio degli strumenti finanziari e di fornire una mappa orientativa alle fonti e opportunità di finanziamento a livello europeo, nazionale e regionale (Emilia-Romagna) aggiornate a settembre 2017.