FONTE (*)

TIPO DI NOTIZIA (*)

IDENTIFICATIVO DEL BANDO

TITOLO (*)

TITOLO BREVE

ABSTRACT

TESTO

REFERENTE

  • Condividi su Facebook

RER - Fondo ENERGIA: finanziamenti per interventi di green economy a tasso zero sul 70% del progetto

  • 40550
  • Regione Emilia-Romagna 05/07/2017
  • BANDO

fe_logo.pngIl Fondo Energia è un fondo rotativo di finanza agevolata a compartecipazione privata, messo in campo dalla Regione Emilia-Romagna con risorse POR-FESR2014/2020 e gestito da Unifidi Emilia Romagna. Il Fondo è finalizzato al sostegno di interventi di green economy attraverso l’erogazione di finanziamenti a tasso agevolato.


Il fondo si rivolge a imprese (PMI e grandi) emiliano-romagnole iscritte al Registro Imprese, che abbiano localizzazione produttiva in cui si realizza l'investimento in Emilia-Romagna, attive alla data di presentazione della domanda e che abbiano l'attività principale compresa nelle sezioni della classificazione delle attività economiche (ATECO 2007) riportate nel bando.


Per dare più sostegno a questi interventi, la Regione Emilia-Romagna ha aumentato l’importo massimo finanziabile per singolo progetto, che passa da un valore di 500 mila a 750 mila euro. Questa variazione è rivolta sia alle imprese che non hanno ancora inviato la domanda di accesso al credito, sia a quelle che già l’hanno fatto, che possono presentare istanza per finanziare l’eventuale eccedenza finora non ammissibile. Resta invariata la percentuale di contributo a fondo perduto per spese tecniche di progettazione, pari al 12,5% della quota di finanziamento pubblico concesso alle imprese.


Il fondo finanzia interventi a sostegno della promozione dell’efficienza energetica e dell’uso di energia rinnovabile delle imprese. In particolare, sono considerate ammissibili le seguenti tipologie di spese:

a) interventi su immobili strumentali: ampliamento e/o ristrutturazione, opere edili funzionali al progetto;

b) acquisto ed installazione, adeguamento di macchinari, impianti, attrezzature, hardware;

c) acquisizione di software e licenze;

d) consulenze tecnico/specialistiche funzionali al progetto di investimento;

e) spese per la redazione di diagnosi energetica e/o progettazione utili ai fini della preparazione dell’intervento in domanda.


La nuova finestra temporale per presentare la propria proposta si aprirà dal 10 settembre 2018 al 12 novembre 2018, salvo chiusura anticipata per esaurimento fondi. Maggiori informazioni nel sito web dedicato.

Scadenze
  • : Bando a sportello
Link
Quadro di finanziamento
Beneficiari
  • Grandi imprese
  • PMI
  • Startup
Fabbisogni
  • Investimenti per attività produttive
Area di interesse
  • Regionale - EMILIA-ROMAGNA