• Condividi su Facebook

Bilancio dell'UE: un nuovo Fondo sociale, un nuovo Fondo europeo di adeguamento alla globalizzazione e un nuovo Fondo Giustizia, diritti e valori

  • 41746
  • RAPID - COMMISSIONE EUROPEA 30/05/2018
  • COMUNICATO STAMPA

Per il prossimo bilancio a lungo termine dell'UE la Commissione propone di rafforzare ulteriormente la dimensione sociale dell'Unione con un Fondo sociale europeo nuovo e migliorato, il "Fondo sociale europeo Plus" (FSE+), e un Fondo europeo di adeguamento alla globalizzazione (FEG) rafforzato e più efficace.

Per il periodo 2021-2027 il valore del Fondo sociale europeo Plus ammonterà a 101,2 miliardi di €, mentre quello del Fondo europeo di adeguamento alla globalizzazione a 1,6 miliardi di €. Entrambi sono finalizzati ad investire nelle persone, per garantire che siano dotate delle competenze necessarie per affrontare le sfide e i mutamenti del mercato del lavoro, dando così seguito al pilastro europeo dei diritti sociali. Il Fondo Giustizia, diritti e valori, cui è assegnato un valore di 947 milioni di € ripartiti su 7 anni, sosterrà ulteriormente lo sviluppo di uno spazio europeo di giustizia basato sullo Stato di diritto e sulla fiducia reciproca e garantirà che le persone possano godere dei loro diritti.

Prossime tappe
Un accordo in tempi brevi sul bilancio complessivo a lungo termine dell'UE e sulle relative proposte settoriali è fondamentale per garantire che i fondi dell'UE comincino a produrre risultati quanto prima possibile.

In caso di ritardi analoghi a quelli verificatisi all'inizio dell'attuale periodo di bilancio 2014-2020, 100 000 progetti finanziati con fondi dell'UE potrebbero non essere avviati nei tempi previsti; molte persone che necessitano di sostegno, tra cui assistenza materiale e alimentare, sarebbero sottoposte ad un'attesa ingiustificata; formazioni, maggiori opportunità di lavoro, azioni atte a migliorare la qualità dei servizi fondamentali arriverebbero in ritardo, oppure le scuole non sarebbero in grado di attuare nuovi programmi didattici di qualità in tempo utile per l'inizio dell'anno scolastico.

Un accordo nel 2019 sul prossimo bilancio a lungo termine consentirebbe una transizione agevole tra l'attuale bilancio a lungo termine (2014-2020) e quello successivo, garantendo la prevedibilità e la continuità dei finanziamenti a beneficio di tutti.

Link
Area di interesse
  • Unione Europea