FONTE (*)

TIPO DI NOTIZIA (*)

IDENTIFICATIVO DEL BANDO

TITOLO (*)

TITOLO BREVE

ABSTRACT

TESTO

REFERENTE

  • Condividi su Facebook

NEWS

MISE - bando per progetti di ricerca industriale e di sviluppo sperimentale

News n.: 41920

Fonte: Governo Italiano del 02/10/2018

Tipo informazione: BANDO

AGGIORNAMENTO: Il 1° ottobre 2018 il Ministero dello sviluppo economico (MISE) ha pubblicato il decreto direttoriale relativo al bando per progetti di ricerca industriale e di sviluppo sperimentale valutati con procedura negoziale - Accordi per l'innovazione.


Il decreto definisce nel dettaglio l'apertura dei termini per la presentazione delle domande e alla definizione dei relativi modelli e dei criteri di valutazione dei progetti. In particolare, a partire dal 27 novembre 2018 sarà possibile inviare le proposte progettuali.

Maggiori informazioni nel testo del decreto direttoriale e nella pagina web dedicata.

---

Il Ministero dello sviluppo economico (MISE) ha pubblicato un nuovo bando per progetti di ricerca industriale e di sviluppo sperimentale.


La misura prevede l'agevolazione nei settori applicativi della Strategia nazionale di specializzazione intelligente relativi a:

  • Fabbrica intelligente
  • Agrifood
  • Scienze della vita


Sono disponibili oltre 560 milioni di euro di cui 287,6 milioni per le regioni meno sviluppate (Basilicata, Calabria, Campania, Puglia e Sicilia), 100 milioni per le regioni in transizione (Abruzzo, Molise e Sardegna) e 175,1 milioni alle restanti regioni. 


I soggetti ammissibili sono le imprese e i centri di ricerca. Per i soli progetti congiunti (fino a tre per la procedura a sportello e fino a cinque per quella negoziale), sono ammissibili anche gli Organismi di ricerca e, per i progetti del settore applicativo “Agrifood”, anche le imprese agricole.


L'intervento sarà attuato con:

  • procedura valutativa negoziale prevista per gli Accordi per l'innovazione per i progetti più grandi (con costi ammissibili da 5 milioni di euro fino a 40 milioni di euro - realizzati in tutte le Regioni ammissibili);
  • procedura valutativa a sportello per i progetti più piccoli (con costi ammissibili da 800.000€ fino a 5 milioni di euro - realizzati solo nelle Regioni meno sviluppate e/o Regioni in transizione).


Due distinti decreti direttoriali, uno per la procedura valutativa negoziale e uno per la procedura valutativa a sportello, indicheranno l'apertura dei termini per la presentazione delle domande e alla definizione dei relativi modelli e dei criteri di valutazione dei progetti:

  • con decreto direttoriale 27 settembre 2018 sono stati stabiliti i termini e le modalità per la presentazione delle proposte progettuali per la parte relativa alla procedura valutativa negoziale - Accordi di innovazione; a partire dal 27 novembre 2018 sarà dunque possibile inviare le proposte progettuali; 
  • ancora non pubblicato il decreto relativo ai progetti di dimensione più piccola (procedura valutativa a sportello).

DOCUMENTI

Scadenze
  • Fino a esaurimento fondi (Procedura valutativa negoziale)
Link
Quadro di finanziamento
  • MISE : Ministero dello sviluppo economico
Beneficiari
  • Organismi di ricerca
  • Grandi imprese
  • PMI
  • Startup
Fabbisogni
  • Ricerca e innovazione
Area di interesse
  • Territorio nazionale
Stanziamento in euro
  • 562.700.000
Nome del mittente (*)
Cognome del mittente (*)
Email del mittente (*)
Email del destinatario (*)
Testo del messaggio (*)