• Condividi su Facebook

HORIZON 2020: Il certificato Seal of Excellence di Horizon 2020

  • 42010
  • ASTER 29/06/2018
  • INFORMAZIONE

Ogni anno migliaia di organizzazioni e singoli ricercatori in Europa investono tempo e risorse per dedicarsi a preparare una proposta progettuale in risposta ai bandi di Horizon 2020. Basata su criteri standard, la valutazione è effettuata da esperti valutatori internazionali che devono giudicare se tali proposte siano o meno sopra una determinata soglia minima necessaria per ottenere il finanziamento. Tuttavia, a seconda del budget disponibile, solo le migliori proposte tra quelle valutate sopra soglia riceveranno il finanziamento.


Per alcuni bandi, la Commissione europea ha quindi promosso il Seal of Excellence, un certificato di qualità assegnato ai progetti presentati giudicati meritevoli di finanziamento ma che non sono stati finanziati a causa dei limiti di budget.

Lanciata dal Commissario Moedas e dal Commissario Cretu il 12 ottobre 2015 nel contesto del mandato ricevuto dal Presidente Juncker per massimizzare le sinergie tra Horizon 2020 e i Fondi strutturali, l’iniziativa vuole riconoscere il valore delle proposte di alta qualità, sostenendole nella ricerca di finanziamenti alternativi. Nel progetto ideato dalla Commissione europea, i progetti certificati con il Seal Of Excellence possono rivolgersi ad altre fonti di finanziamento (regionali, nazionali, pubbliche o private) vantando il marchio di eccellenza ottenuto; inoltre, il certificato dovrebbe aiutare anche possibili soggetti finanziatori (come investitori privati o business angels) a identificare facilmente progetti promettenti su cui puntare e investire.

Inizialmente, per via della sua elevata popolarità, alta competitività e limitata capacità di finanziamento, lo SME Instrument di Horizon 2020 è stato selezionato come candidato ideale per avviare il progetto Seal Of Exellence. Attualmente, oltre allo Strumento PMI, il certificato di eccellenza viene assegnato anche alle proposte sopra soglia dei bandi Marie Sklodowska-Curie actions (MSCA) Individual Fellowships e Teaming. A partire dalla Call MSCA 2016, la Commissione Europea ha infatti previsto l’assegnazione del certificato di eccellenza “Seal of Excellence – Marie Curie Actions” alle proposte con punteggio maggiore o uguale alla soglia di qualità per l’ammissione al finanziamento (pari a 85/100) non finanziabili per limiti del budget disponibile. Per quanto riguarda lo SME Instrument, la soglia di qualità è complessivamente di almeno 13 punti su 15; inoltre, le proposte devono anche aver superato la soglia di ogni singolo criterio di valutazione (Impatto, Eccellenza, Implementazione).

Le opportunità

Ma quali sono attualmente le opportunità attualmente disponibili per i possessori del certificato di eccellenza? A livello europeo esistono varie iniziative di singoli soggetti finanziatori, principalmente Stati o singole Regioni che utilizzando i Fondi Strutturali a loro assegnati per finanziare tramite bandi iniziative a loro dedicate.

Per quanto riguarda il “Seal of Excellence – Marie Curie Actions”, alcune università di diversi Stati europei, tra cui l’Italia, hanno lanciato iniziative dedicate ai ricercatori assegnatari del certificato. L’Università di Padova e il Politecnico di Milano hanno pubblicato rispettivamente due bandi dedicati ai ricercatori europei che avevano indicato nelle loro application MSCA le due università come Istituti ospitanti e che poi non sono state finanziate per mancanza di fondi. Iniziative simili sono state adottate anche in Svezia, Lituania e Repubblica Ceca. Per essere aggiornati sulle varie iniziative in corso, la Commissione europea suggerisce di visitare la pagina web dedicata o di contattare direttamente il National Contact Point (NCP) del paese ospitante.

Per quanto riguarda lo SME Instrument, anche in questo caso la decisione di implementare misure di supporto alle PMI che hanno ottenuto il Seal of Excellence è volontaria: ogni singolo Stato o Regione potrà quindi assegnare fondi supplementari da dedicare ai progetti certificati SoE. Diverse le iniziative messe in campo in Europa, come in Repubblica Ceca dove è stato pubblicato un bando per finanziare massimo il 55% dei progetti SME Instrument - Fase 1 che abbiano ottenuto il SoE, oppure nella regione francese Ile de France dove è stata data la possibilità ai progetti SoE - Fase 2 di accedere al bando per progetti di ricerca e sviluppo finanziato dai Fondi strutturali. Altri Stati, come la Germania o la Polonia, hanno invece deciso di implementare servizi, come working group o business support, dedicati alle PMI selezionate. In Italia, a livello Nazionale il Ministero dello sviluppo economico (MISE) ha pubblicato un bando per progetti di ricerca e sviluppo negli ambiti tecnologici identificati da Horizon 2020, finanziato tramite il PON Imprese & Competitività 2014-2020, in cui i progetti che avevano ottenuto il riconoscimento Seal of excellence in seguito alla valutazione dello Sme Instrument - Fase 2 erano direttamente ammissibili alle agevolazioni previste. A livello regionale, la Regione Lombardia ha pubblicato due bandi dedicati alle PMI con SoE Fase 1, con un finanziamento pari a 30.000€ per progetto, mentre la Regione Marche e la Regione Piemonte hanno previsto per i progetti SoE - Fase 2 la possibilità di partecipare a bandi regionali per progetti di Ricerca e Innovazione.


Iniziative europee

In attesa che altre regioni italiane prendano spunto da queste iniziative, le PMI che hanno ottenuto il certificato SoE possono guardare con attenzione alle iniziative messe in campo a livello europeo. Il Portale dei progetti di investimento europei (European Investment Project Portal – EIPP), lanciato dalla Commissione europea all’interno del Piano di investimenti per l’Europa e progettato per sostenere gli investimenti nell’economia reale, è il primo strumento a disposizione. La Commissione europea invita i possessori del Seal of Exellence a utilizzare questo servizio in quanto il Portale offre la possibilità di aumentare la visibilità dei propri progetti, raccogliendo e presentando i progetti in modo semplice e strutturato al fine di fornire informazioni a potenziali investitori internazionali. Maggiori informazioni a partire dal sito ufficiale dell’EIPP.

Altra iniziativa europea di possibile interesse è Invest Horizon, un programma progettato per aumentare gli investimenti realizzati nelle PMI europee innovative attraverso lo sviluppo della capacità di investimento e la sensibilizzazione degli investitori. In particolare, il programma offre corsi online gratuiti, servizi di coaching e organizza eventi di matchmaking tra PMI con progetti innovativi e possibili investitori. Maggiori informazioni a partire dal sito ufficiale di Invest Horizon.

Infine, la Access4SMEs - Seal of Excellence community of practice permette, registrandosi gratuitamente, di accedere a una comunità online dedicata alle PMI europee che hanno ottenuto il SoE. Gestita direttamente da Access4SMEs, la rete europea dei National Contact Point PMI e Accesso alla finanza di Horizon 2020, il servizio mira a far incontrare le PMI innovative con potenziali investitori a livello europeo. Tra le iniziative già realizzate, il primo e-pitch ha ottenuto un ottimo successo di partecipazione, con 10 PMI SoE che hanno avuto la possibilità di effettuare un vero e proprio pitch online davanti ad una platea di 120 potenziali investitori. Maggiori informazioni a partire dal sito ufficiale di Access4SMEs - Seal of Excellence.

 

Link
Quadro di finanziamento
  • H2020-SMEs : INNOVAZIONE NELLE PMI nell'ambito dell'obiettivo specifico "Leadership nelle tecnologie abilitanti e industriali" del pilastro Leadership Industriale di Horizon 2020
  • H2020-MSCA : MARIE SKLODOWSKA CURIE nell'ambito del pilastro Excellence Science di Horizon 2020
Area di interesse
  • Unione Europea