FONTE (*)

TIPO DI NOTIZIA (*)

IDENTIFICATIVO DEL BANDO

TITOLO (*)

TITOLO BREVE

ABSTRACT

TESTO

REFERENTE

  • Condividi su Facebook

NEWS

I ministri respingono il piano della Commissione di estendere il quadro giuridico di Horizon Europe

News n.: 42696

Fonte: VARIE - UE del 28/09/2018

Tipo informazione: POLITICA GENERALE

Una serie di problemi giuridici e procedurali rischia di rallentare i progressi verso l'approvazione del prossimo programma di ricerca e sviluppo da 94,1 miliardi di euro dell'UE.

In una riunione dei ministri della ricerca svoltasi venerdì a Bruxelles, la maggioranza degli stati membri ha bloccato una proposta della Commissione europea di ampliare il quadro giuridico dei finanziamenti nel programma di ricerca e sviluppo 2021-2027 Horizon Europe, per sostenere attività di commercializzazione.

Nella proposta di Horizon Europe a giugno, la Commissione per la prima volta ha invocato non solo il trattato standard che autorizzava finanziamenti di R&S nell'ambito di un Programma Quadro, ma anche un altro trattato più comunemente usato per la politica industriale, per giustificare le sue idee.

In base a questo secondo articolo, la Direzione Ricerca della Commissione sta valutando l'opportunità di un maggiore potere legale per investire nelle attività di sviluppo industriale attraverso lo 'European Institute of Innovation and Technology', già esistente, e un nuovo organismo, il Consiglio europeo per l'innovazione (EIC).

La duplice base giuridica darebbe alla Commissione maggiore libertà per investire in attività di commercializzazione che vadano oltre gli attuali limiti di ricerca, sviluppo tecnologico e dimostrazione, come la Commissione ha spiegato in un documento informativo inviato al Consiglio all'inizio del mese.

Alcuni Stati membri sostengono però che la base giuridica standard, utilizzata per Horizon 2020, sia sufficiente.

Il commissario per la Ricerca, Carlos Moedas, ha dichiarato che il dialogo continuerà con gli stati membri sulla questione legale, sperando in un accordo quanto prima. Il prossimo incontro ministeriale su Horizon Europe è previsto per la fine di novembre. L'assenza di consenso da parte degli stati membri sulla proposta non restringerebbe comunque gli obiettivi della Commissione per il nuovo EIC, ha aggiunto il commissario.

Peraltro, non è solo la duplice base giuridica proposta a bloccare ulteriori progressi: c'è anche disaccordo tra i ministri sull'attribuzione dei finanziamenti a cinque "cluster" di ricerca, che appaiono nel secondo pilastro della proposta di Horizon Europe.

Link
Quadro di finanziamento
  • HorizonEU : Horizon Europe - il 9° Programma Quadro di Ricerca e Innovazione
Area di interesse
  • Unione Europea
Nome del mittente (*)
Cognome del mittente (*)
Email del mittente (*)
Email del destinatario (*)
Testo del messaggio (*)