• Condividi su Facebook

La Commissione Europea prorogherà la validità delle norme UE sugli aiuti di Stato e avvierà una valutazione

  • 43490
  • VARIE - UE 08/01/2019
  • COMUNICATO STAMPA

La Commissione ha annunciato di voler attuare due misure specifiche, al fine di garantire la certezza del diritto  e di predisporre un aggiornamento della normativa in termini di aiuti di stato adottate nel quadro della modernizzazione. Infatti, a maggio 2012 è stata posta in essere una riforma sostanziale delle norme sugli aiuti di stato, la modernizzazione degli aiuti di stato, che autorizza gli Stati membri a concedere aiuti allo scopo di favorire gli investimenti, la crescita, e la creazione di posti di lavoro.

La Commissione intende prorogare di due anni le norme in scadenza al 2020, fino quindi al 2022, di seguito indicate:

  1. General Block Exemption Regulation (GBER)
  2. De Minimis regulation
  3. Guidelines on regional State aid
  4. Guidelines on State aid to promote risk finance investments
  5. Guidelines on state aid for environmental porotection and energy
  6. Guidelines on state aid for rescuing and restructuring
  7. Communication on important projects of common european interest

Inoltre, intende valutare, attraverso un controllo sull'adeguatezza, tutte le norme sugli aiuti di Stati. Tale controllo costituirà la base per le future decisioni in merito ad un eventuale proroga o aggiornamento delle norme.

Link
Area di interesse
  • Unione Europea