• Condividi su Facebook

Startup innovative: online il nuovo report trimestrale MiSE-Unioncamere-InfoCamere

  • 43760
  • Governo Italiano 01/02/2019
  • PUBBLICAZIONE

E' online il nuovo rapporto trimestrale di monitoraggio sulle startup innovative, realizzato congiuntamente da MiSE (DG per la Politica Industriale) e InfoCamere, con la collaborazione di Unioncamere.

Sulla base della pubblicazione l’ultimo trimestre del 2018 ha visto un incremento di startup innovative di 111 unità, che ha portato il numero complessivo a  9.758 alla fine del 2018. 

Queste nuove imprese attraversano una fase di continua espansione: rappresentano infatti circa il 3% di tutte le società di recente costituzione. In alcune aree del paese la loro incidenza raggiunge picchi del 5% a livello regionale (Valle d’Aosta e Trentino-Alto Adige) e del 6% a livello provinciale (Trieste, Trento e Ascoli Piceno).

Tra le città italiane, Milano è la città con il numero più elevato di startup, ne conta infatti 1.687 (17% del totale nazionale), seguita da Roma, in seconda posizione, con 969 imprese, pari al 10% del totale nazionale.

Le startup maggiormente diffuse sono quelle di tipo tecnologico: il 34%  presenta il codice Ateco “produzione di software“, e il 13% “ricerca e sviluppo”. Ben rappresentato è anche il settore manifatturiero, in cui si colloca il 19% delle startup (5% del totale delle nuove società di capitali).

Le startup hanno un ruolo importante anche dal punto di vista della forza lavoro. Al 30 settembre 2018 la somma di soci e addetti è pari a 53.704, per un incremento di 1.200 unità in tre mesi e di ben 11.500 su base annuale.

Le startup si differenziano dalle altre imprese perchè:

  • sono più ampie, in media hanno 4,3 soci contro i 2,1 delle altre aziende;
  • hanno un elevata partecipazione giovanile. Nella metà delle start up almeno un titolare di quote o cariche societarie è al di sotto dei 35 anni.

I bilanci 2017, disponibili per il 60,3% delle startup iscritte a fine 2018, hanno mostrato un fatturato complessivo di circa 910 milioni di euro. Considerando i nuovi ingressi, è lecito supporre che il valore della produzione complessivo abbia abbondantemente superato 1 miliardo di euro nel 2018.

Link
Quadro di finanziamento
  • MISE : Ministero dello sviluppo economico
Area di interesse
  • Territorio nazionale