VI PQ - Il Sesto Programma Quadro di RST

Glossario

accordo consorziale:
un accordo che i partecipanti ad un'azione indiretta concludono tra loro per l'attuazione di questa. Tale accordo non pregiudica gli obblighi dei partecipanti, sia reciproci che verso la Comunità, risultanti dal presente regolamento o dal contratto

attività di RST:
le attività di ricerca e sviluppo tecnologico, comprese quelle di dimostrazione del sesto programma quadro

azione diretta:
un'attività di RST intrapresa dal Centro comune di ricerca (CCR), in esecuzione dei compiti ad esso conferiti dal VI programma quadro

azione indiretta:
un'attività di RST intrapresa da uno o più partecipanti mediante uno strumento del VI programma quadro

bilancio:
un piano previsionale dell'insieme delle risorse e delle spese necessarie per realizzare un'azione indiretta

conoscenze:
i risultati, comprese le informazioni, tutelabili o no, derivanti dalle azioni dirette e dalle azioni indirette così come i diritti di autore o i diritti connessi a tali risultati a seguito della domanda e del rilascio di brevetti, disegni e modelli, novità vegetali, certificati di protezione complementari o altre forme simili di protezione

conoscenze preesistenti:
le informazioni detenute dai partecipanti prima della stipulazione del contratto o acquisite parallelamente a quest'ultimo, come pure i diritti di autore o i diritti connessi a dette informazioni in seguito alla domanda o al rilascio di brevetti, disegni e modelli, novità vegetali, certificati di protezione complementari o altre forme di protezione simili

contratto:
un accordo tra la Comunità e i partecipanti, concernente una sovvenzione avente l'obiettivo di realizzare un'azione indiretta e che crea diritti e obblighi tra la Comunità e i partecipanti, da un lato, e tra i partecipanti all'azione indiretta, dall'altro

consorzio:
l'insieme dei partecipanti ad una stessa azione indiretta

coordinatore:
il partecipante designato dai partecipanti alla stessa azione indiretta e accettato dalla Commissione, avente obblighi specifici addizionali derivanti dal presente regolamento e dal contratto

diffusione:
la divulgazione delle conoscenze tramite qualsiasi mezzo adeguato, esclusa la pubblicazione richiesta dalle formalità a tutela delle conoscenze

diritti d'accesso:
licenze e diritti di utilizzazione in relazione a conoscenze o a conoscenze preesistenti

gruppo europeo di interesse economico (GEIE):
qualsiasi soggetto giuridico costituito in conformità al regolamento (CEE) n. 2137/85

gruppo di imprese:
qualsiasi soggetto giuridico composto in maggioranza da PMI e che rappresenta i loro interessi

irregolarità:
qualsiasi violazione di una disposizione del diritto comunitario o qualsiasi inadempimento di un obbligo contrattuale derivante da un atto o conseguenza di un'omissione da parte di un soggetto giuridico che ha o potrebbe avere l'effetto di arrecare pregiudizio al bilancio generale dell'Unione europea o ai bilanci gestiti da quest'ultima a causa di una spesa indebita

legittimo interesse:
l'interesse di ogni tipo, in particolare commerciale, di un partecipante, che può essere fatto valere nei casi specificati nel presente regolamento. A tal fine il partecipante deve dimostrare che, in qualsiasi caso concreto, la mancata considerazione del suo interesse gli farebbe subire un danno sproporzionato

organizzazione internazionale:
qualsiasi soggetto giuridico costituito da un'associazione di Stati, diversa dalla Comunità, costituita sulla base di un trattato o di un atto simile, dotata di organi comuni e avente personalità giuridica internazionale distinta da quella dei suoi membri

organizzazione internazionale di interesse europeo:
un'organizzazione internazionale in cui la maggioranza dei membri sono Stati membri della Comunità o Stati associati, e il cui obiettivo principale è promuovere la cooperazione scientifica e tecnologica europea

organismo pubblico:
un organismo del settore pubblico o un soggetto giuridico di diritto privato aventi funzioni di servizio pubblico che offre adeguate

paese candidato associato:
qualsiasi Stato associato, riconosciuto dalla Comunità come candidato all'adesione all'Unione europea

paese terzo:
uno Stato che non è né uno Stato membro, né uno Stato associato

paesi industrializzati:
paesi terzi membri del G7

partecipante:
un soggetto giuridico che contribuisce ad un'azione indiretta ed è titolare di diritti e di obblighi nei confronti della Comunità, ai termini del presente regolamento o del contratto

piano di attuazione:
il piano relativo a tutte le azioni dei partecipanti a un progetto integrato

piccole e medie imprese (PMI):
le imprese che soddisfano i criteri enunciati nella raccomandazione 96/280/CE della Commissione. Una PMI è un'impresa che presenta le seguenti caratteristiche:

  • un numero di dipendenti inferiore a 250 (Media) o a 50 (Piccola)
  • un fatturato non superiore ai 40 (Media) o ai 7 (Piccola) MEUR
  • uno Stato Patrimoniale non superiore ai 27 (Media) o ai 5 (Piccola) MEUR
Per rientrare in questa classificazione, una PMI deve soddisfare il primo criterio e uno degli altri due, ed inoltre non può essere posseduta per più del 25% da una grande impresa. Qualora una impresa controlli oltre il 25% di altre imprese, i parametri di cui sopra devono essere calcolati sommando i dati di ciascuna impresa.

programma comune di attività:
programma relativo a tutte le azioni avviate dai partecipanti necessarie per l'attuazione di una rete d'eccellenza

programma di lavoro:
un piano elaborato dalla Commissione per l'attuazione di un programma specifico

soggetto giuridico:
qualsiasi persona fisica, o qualsiasi persona giuridica costituita in conformità al diritto nazionale applicabile nel suo luogo di stabilimento, al diritto comunitario o al diritto internazionale, dotata di personalità giuridica e della capacità di essere titolare di diritti e di obblighi di qualsiasi natura

stato associato:
uno Stato che è parte di un accordo internazionale concluso con la Comunità, nei termini o sulla base del quale contribuisce finanziariamente in tutto o in parte al sesto programma quadro

strumenti:
le modalità indirette di intervento della Comunità previste dall'allegato III del VI programma quadro, ad eccezione della partecipazione finanziaria della Comunità ai sensi dell'articolo 169 del trattato

valorizzazione:
utilizzazione diretta o indiretta di conoscenze in attività di ricerca o al fine di progettare, creare e commercializzare un prodotto o un processo o per creare e prestare un servizio