Spinner 2013

La Sovvenzione Globale

La Sovvenzione Globale è uno strumento finanziario di intervento dei fondi strutturali dell'Unione Europea per l'attuazione di iniziative di sviluppo regionale.

L'attuazione e la gestione di tale forma di intervento è affidata ad uno o più intermediari autorizzati (compresi enti locali, organismi di sviluppo regionale o organizzazioni non governative).

La decisione di ricorrere ad una sovvenzione globale è presa, d'intesa con la Commissione, dallo Stato Membro (o da uno Stato Membro di concerto con l'autorità di gestione).

Gli intermediari devono fornire garanzie relativamente alla loro solvibilità ed alla loro competenza ed esperienza riconosciute in materia di gestione amministrativa e finanziaria ed, inoltre, devono essere generalmente stabiliti o rappresentati nella o nelle regioni interessate.

Essi devono avere un'esperienza pluriennale nei settori in questione, svolgere compiti di interesse pubblico e coinvolgere in maniera adeguata gli ambienti socioeconomici cui direttamente si riferisce l'attuazione delle misure previste

Le modalità di utilizzazione delle sovvenzioni globali formano oggetto di un accordo tra lo Stato membro, all'autorità di gestione e l'organismo intermediario interessato.

Le modalità di utilizzazione della sovvenzione globale precisano, in particolare:

  • le misure da attuare;
  • i criteri per la scelta dei beneficiari;
  • le condizioni di concessione e il tasso del contributo dei Fondi, compresa la destinazione degli interessi eventualmente maturati;
  • le modalità di sorveglianza, di valutazione e di esecuzione del controllo finanziario della sovvenzione globale;
  • l'eventuale ricorso a una garanzia bancaria, di cui la Commissione deve essere informata.

Fonte

GUCE L161 del 26 giugno 1999
Regolamento (CE) n. 1260/1999 del Consiglio del 21 giugno 1999 recante disposizioni generali sui Fondi strutturali