FAR - INCENTIVI ALLA RICERCA INDUSTRIALE - DM. 593/00

DM. 593/00

Con la pubblicazione del Decreto Ministeriale n. 593 dell'8 agosto 2000, nella Gazzetta Ufficiale n.14 del 18 gennaio 2001, il sistema di sostegno alla ricerca ed innovazione ha assunto una nuova veste.
Il Decreto Ministeriale ha reso attuativo, definendone le modalità procedurali, il Dlgs 297/99 che a sua volta ha operato il riordino complessivo delle procedure per il sostegno della ricerca scientifica e tecnologica.
Il decreto si compone di 23 articoli, che disciplinano tutti principali strumenti di sostegno alla ricerca e che sono regolati secondo tre tipologie procedurali:

Valutativa - per quelle domande di finanziamento la cui complessità rende necessaria la fase istruttoria. Tramite tale procedura sono regolati gli interventi a sostegno di progetti di ricerca e/o formazione autonomamente presentati dai soggetti ammissibili (c.d Interventi Bottom-Up).

  • Art. 5 - Progetti autonomamente presentati per la realizzazione di attività di ricerca in ambito nazionale Scheda
  • Art. 6 - Progetti autonomamente presentati di importo superiore a 7,5 Meuri per la realizzazione di attività di ricerca in ambito nazionale Scheda
  • Art. 7 - Progetti autonomamente presentati per la realizzazione di attività di ricerca nell'ambito di programmi o di accordi intergovernativi di cooperazione Scheda
  • Art. 8 - Progetti autonomamente presentati per la realizzazione di attività di formazione di ricercatori e tecnici di ricerca operanti nel settore industriale Scheda
  • Art. 9 - Progetti autonomamente presentati da realizzarsi in centri nuovi o da ristrutturare, con connesse attività di formazione del personale di ricerca Scheda
  • Art. 10 - Progetti autonomamente presentati per il riorientamento ed il recupero di competitività di strutture di ricerca industriale, con connesse attività di formazione del personale di ricerca Scheda
  • Art. 11 - Progetti autonomamente presentati per attività di ricerca proposte da costituende società Scheda

Negoziale - quando l'intervento prende avvio da una iniziativa ministeriale, quale ad esempio un bando emanato da l Miur per la realizzazione di obiettivi specifici. Con tale tipologia sono regolati gli interventi attraverso i quali il Ministero svolge la propria istituzionale attività di programmazione, definendo aree tematiche di intervento e modalità di realizzazione del sostegno (c.d intervento Top-Down).

  • Art. 12 - Progetti di ricerca e formazione in conformità a bandi emanati dal Miur per la realizzazione di obiettivi specifici Scheda
  • Art. 13 - Specifiche iniziative di programmazione Scheda

Automatica - quando l'agevolazione è concessa automaticamente, e non richiede la preventiva valutazione del progetto, se non nell'aspetto formale. La specificità di tali interventi consiste nella completa eliminazione di ogni fase preventiva di valutazione di legittimità, a parte il necessario controllo formale, nel riconoscimento della agevolazione in tempi ridotti rispetto alla richiesta, nel soddisfacimento delle richieste secondo l'ordine cronologico di ricevimento delle stesse, nell'esercizio della valutazione e del controllo soltanto a valle della concessione.

  • Art. 14 - Agevolazioni per assunzione di qualificato personale di ricerca, per specifiche commesse esterne di ricerca e per contratti di ricerca - Scheda - Art. 14 Laboratori
  • Art. 15 - Concessione di agevolazioni per il distacco temporaneo di personale di ricerca pubblico - Scheda
  • Art. 16 - Concessione di premi per progetti di ricerca già finanziati nell'ambito dei Programmi Quadro Comunitari di Ricerca e Sviluppo (solo Pmi) Scheda

Normativa