• Condividi su Facebook

Alla riunione del consiglio scientifico definite strategia di finanziamento e strutture organizzative del CER

  • 13093
  • CORDIS - NEWS 31/01/2006
  • POLITICA GENERALE
immagine L'organo direttivo del proposto Consiglio europeo della ricerca (CER), ovvero il consiglio scientifico, si è riunito il 24 e 25 gennaio allo scopo di discuterne la strategia scientifica e gli accordi operativi. In particolare, il consiglio ha deciso di istituire due canali di finanziamento:
  • il primo volto a individuare e sostenere ricercatori eccellenti, indipendenti, all'inizio della loro carriera,
  • e il secondo inteso a garantire un più ampio sostegno a progetti di ricerca di frontiera eccellenti e innovativi, realizzati da singoli gruppi e guidati da ricercatori a qualsiasi livello di esperienza.
La Commissione europea ha inserito la creazione del CER nelle sue proposte relative al Settimo programma quadro per la ricerca e lo sviluppo (7PQ) al fine di finanziare la ricerca di base promossa dai ricercatori attraverso la concorrenza a livello europeo. La strategia scientifica definita per il CER dal consiglio prevede che i due canali di finanziamento soddisfino l'obiettivo centrale di promuovere l'eccellenza europea nella ricerca di frontiera attraverso finanziamenti di ispirazione scientifica, tenendo conto, al contempo, anche dell'insufficiente sostegno riservato in molte parti d'Europa ai ricercatori che impedisce loro di raggiungere l'indipendenza all'inizio della rispettiva attività. Il CER dovrebbe quindi contribuire a colmare questa lacuna allo scopo di trattenere i migliori talenti scientifici per la prossima generazione. Sottolineando la necessità di una verifica incrociata (cross-fertilisation) a livello di interfacce fra settori scientifici, nonché l'eccellenza in singole aree, il consiglio scientifico ha dichiarato che nell'elaborazione iniziale della propria strategia prenderà in considerazione il modo in cui sostenere la ricerca interdisciplinare. Andrebbero quindi individuate procedure di selezione e metodi di revisione tra pari, per consentire un giudizio coerente delle proposte in tutte le discipline, comprese quelle che superano i confini tradizionali. Il consiglio ha anche riflettuto su come si potrebbe massimizzare l'impatto positivo del CER sulla ricerca europea, grazie allo sviluppo di un profilo distintivo e riconoscibile per i propri programmi che confermerebbe la sua utilità oltre l'iniziale periodo di sette anni attualmente proposto. Al fine di aprire le sue attività di finanziamento alla più ampia concorrenza possibile in Europa, dovrebbe mirare a trarre profitto e ad integrare i programmi di successo esistenti a livello nazionale, europeo e internazionale. Il consiglio scientifico ha scelto, come esempio, il programma 'Marie Curie' per la formazione e la mobilità. Sebbene vi siano tuttora divergenze fra la Commissione europea e il Parlamento europeo in merito alla base giuridica per l'istituzione del CER, ovvero se quest'ultimo debba assumere la struttura di un'agenzia esecutiva o costituire un'iniziativa ex articolo 171, il consiglio scientifico si è occupato degli accordi organizzativi. Per mantenere la coerenza fra la strategia e la struttura esecutiva, il consiglio ha deciso di istituire un consiglio d'amministrazione composto da cinque membri, ovvero un segretario generale, il presidente e i vicepresidenti del consiglio scientifico e il direttore dell'agenzia esecutiva. Il segretario generale del CER deve essere nominato mediante una procedura di selezione aperta. Il consiglio scientifico ha osservato che un candidato ideale per questa posizione dovrebbe essere uno scienziato di ottima reputazione, con una vasta esperienza in materia di finanziamenti a favore della ricerca di base ai massimi livelli. Inoltre, dovrebbe godere della stima a livello internazionale dei suoi pari e possedere la visione, l'autorità e il curriculum adatti a gestire un'importante iniziativa europea. La procedura di selezione deve inoltre lasciare il tempo necessario per dare inizio al funzionamento del CER nell'ambito del 7PQ, il cui avvio è previsto per il 2007. Fonte: European Research Council Scientific Council
Referente
Link
Identificativo dell'invito
Quadro di finanziamento
  • 7FP-IDEAS : IDEE: programma specifico del Settimo programma quadro (2007-2013) di attività comunitarie di ricerca, sviluppo tecnologico e dimostrazione
  • 7FP : VII PROGRAMMA QUADRO DELLA COMUNITA' EUROPEA PER LE ATTIVITA' DI RICERCA, SVILUPPO TECNOLOGICO E DIMOSTRAZIONE
Area di interesse
  • Unione Europea
Stanziamento in euro