• Condividi su Facebook

Il Consiglio europeo della ricerca nomina i primi Segretari generali

  • 14206
  • CORDIS - NEWS 31/08/2006
  • POLITICA GENERALE
Il Consiglio europeo della ricerca ha annunciato la nomina dei suoi primi Segretari generali. Il professor Ernst-Ludwig Winnacker ricoprirà la carica da gennaio 2007, mentre il professor Andreu Mas-Colell subentrerà nel luglio 2009 e il suo mandato scadrà nel dicembre 2011. Le nomine sono il risultato di una selezione condotta interamente dal Comitato scientifico del CER, la cui decisione finale è stata accolta con ampio consenso in seno al Consiglio. I due professori vantano una lunga esperienza per quanto riguarda la direzione di importanti agenzie di finanziamento della ricerca in varie discipline scientifiche. immagine Winnacker è attualmente presidente dell'associazione tedesca per la ricerca (DFG), la principale agenzia europea di finanziamento della ricerca, nonché docente di biochimica all'Università di Monaco. Nel corso dei suoi tre mandati quale presidente della DFG ha soprinteso all'introduzione di numerose riforme dell'organizzazione. Fa parte di molte società e consigli scientifici, sia in Germania, il suo paese di origine, sia altrove. I suoi ambiti di interesse nel campo della ricerca comprendono l'interazione virus-cellula, meccanismi di espressione genica e malattie da prione, tra cui l'ESB. È inoltre grazie a lui che è stato creato il centro genetico di Monaco. immagine Mas-Colell è presidente dell'associazione economica europea e docente di economia all'Università Pompeu Fabra di Barcellona. In veste di ministro delle Università, della ricerca e della società dell'informazione della Catalogna, ha introdotto una serie di istituti, di infrastrutture di ricerca, nonché un'innovativa fondazione finanziata con risorse pubbliche per la selezione dei migliori ricercatori a livello mondiale. La sua ricerca è incentrata su varie tematiche tra cui la teoria astratta dell'equilibrio generale, la struttura dei mercati finanziari, e la politica dei prezzi per le imprese pubbliche. Il Segretario generale collaborerà con i responsabili del Comitato scientifico e con il direttore della struttura di attuazione del CER al fine di controllare che l'attuazione della strategia e del programma di lavoro del CER stesso procedano secondo quanto elaborato dal Comitato scientifico. 'Sono lieto del fatto che nel corso dei primi anni di attività del CER potremo contare sul sostegno e sulla consulenza di questi due eminenti scienziati, nonché su personalità di spicco nel campo della politica scientifica ', ha dichiarato Fotis Kafatos, presidente del Comitato scientifico del CER. 'Le straordinarie carriere di entrambi i Segretari generali e le rispettive capacità sia sotto il profilo della strategia che dell'attuazione, rappresentano una risorsa inestimabile per il positivo sviluppo del CER'. Il vicepresidente del Comitato scientifico, Helga Nowotny, ha spiegato il motivo per cui sono state selezionate due persone per la carica. 'La decisione del Comitato scientifico di nominare due Segretari generali altamente qualificati che si dovranno succedere nella carica ne riflette la visione lungimirante e la valutazione equilibrata delle future necessità del CER, ossia l'esperienza e le competenze garantite da entrambi i Segretari generali designati', ha dichiarato. Il commissario europeo per la Scienza e la ricerca Janez Potocnik ha accolto con favore le nomine. 'Il processo di selezione è un'ulteriore dimostrazione della determinazione della Commissione a far sì che il CER sia autonomo nel prendere le proprie decisioni, per il bene della scienza europea', ha commentato. 'Attendo con ansia di poter collaborare con Ernst-Ludwig Winnacker e Andreu Mas-Colell negli anni venturi'. Fonte: Consiglio europeo della ricerca
Referente
Link
Identificativo dell'invito
Quadro di finanziamento
  • 7FP-IDEAS : IDEE: programma specifico del Settimo programma quadro (2007-2013) di attività comunitarie di ricerca, sviluppo tecnologico e dimostrazione
Area di interesse
  • Unione Europea
Stanziamento in euro