• Condividi su Facebook

L'industria pubblica una tabella di marcia per le tecnologie di interconnessione dell'elettronica

  • 15354
  • CORDIS - NEWS 15/03/2007
  • ATTUAZIONE DI PROGRAMMA
immagine La rete europea per la saldatura senza piombo (ELFNET) ha pubblicato una tabella di marcia per l'industria europea dell'interconnessione dell'elettronica, individuando le aree chiave in cui occorre condurre attività di ricerca e sviluppo. Molti strumenti e sistemi elettronici utilizzati quotidianamente contengono tecnologie che consentono l'interconnessione di interfacce e componenti. Negli ultimi anni l'industria ha affrontato molte sfide relative a tali tecnologie, come ad esempio garantirne la conformità a norme ambientali «più verdi» e l'adattabilità all'utilizzo in prodotti di dimensioni sempre più ridotte. La tabella di marcia elenca circa 50 sfide altamente prioritarie per un totale di 34 temi chiave correlati all'interconnessione, e suggerisce le possibili attività di ricerca e sviluppo da intraprendere per affrontarli. «La tabella di marcia di ELFNET è un obiettivo importante del progetto ELFNET. Rappresenta un progresso rilevante per incentrare la ricerca europea su investimenti in temi prioritari concordati collettivamente», ha affermato Jeremy Pearce, coordinatore del progetto. «Grazie a questo strumento, ELFNET ha raggiunto l'obiettivo fondamentale, vale a dire analizzare le sfide della frammentazione, dei meccanismi disaccoppiati di finanziamento, e della scarsa comunicazione nell'ambiente europeo della ricerca.» Finanziata a titolo del Sesto programma quadro (6PQ), la rete ELFNET rappresenta i principali operatori europei nella ricerca sull'interconnessione dell'elettronica, compresi prestigiosi accademici, centri di ricerca e partner industriali. La rete si propone di individuare le problematiche e di sviluppare soluzioni collaborative in risposta alla legislazione sancita dalla direttiva RoHS, entrata in vigore nel 2006. La direttiva vieta l'introduzione nel mercato comunitario di nuove apparecchiature elettriche ed elettroniche con un contenuto superiore ai livelli consentiti di piombo e di altre sostanze pericolose. «Dalla tabella di marcia emerge chiaramente che occorre una notevole mole di lavoro per affrontare gli attuali fattori trainanti dell'attività commerciale e le pressioni ambientali e dei consumatori», ricorda il dottor Pearce. «La saldatura senza piombo presenta ancora problematiche irrisolte. Occorre affrontare le persistenti incertezze relative alla mancanza di conoscenze nel settore dell'affidabilità, elementi chiave per creare applicazioni ad alta affidabilità, ad esempio nel settore aerospaziale e della difesa.» Benché il progetto ELFNET sia in dirittura d'arrivo, l'équipe auspica che nell'ambito del Settimo programma quadro (7PQ) proseguano nuovi progetti collaborativi basati sul lavoro di ELFNET. Fonte: Progetto ELFNET
Referente
Link
Identificativo dell'invito
Quadro di finanziamento
  • 7FP-NMP : NANOSCIENZE, NANOTECNOLOGIE, MATERIALI E NUOVE TECNOLOGIE DI PRODUZIONE: priorità tematica 4 nell'ambito del programma specifico “Cooperazione” recante attuazione del Settimo programma quadro (2007-2013) di attività comunitarie di ricerca, sviluppo tecnologico e dimostrazione
  • 6FP-NMP : Nanotecnologie e nanoscienze, materiali multifunzionali basati sulla conoscenza e nuovi processi e dispositivi di produzione: priorità tematica 3 nell'ambito del gruppo di attività 'Integrare e rafforzare lo Spazio europeo della ricerca' del VI Programma
Area di interesse
  • Unione Europea
Stanziamento in euro