• Condividi su Facebook

I programmi “Potenziale di ricerca” e “Persone” nel 7° Programma Quadro di RST dell’UE (2007 – 2013) - Palermo, 15 febbraio 2008

  • 17047
  • APRE 24/01/2008
  • EVENTO

Programma Potenziale di Ricerca
Obiettivo è quello di stimolare la realizzazione del pieno potenziale di ricerca dell’UE allargata. Vuole sviluppare l’eccellenza esistente o emergente nelle Regioni di convergenza dell’UE ed assistere i ricercatori di queste Regioni a partecipare con successo nelle attività di ricerca a livello UE.

I progetti presentati potranno riguardare una combinazione delle seguenti attività:

  • Distacchi, a livello transnazionale, di personale di ricerca appartenente ad organismi di ricerca in Regioni di convergenza presso uno o più organizzazioni partner, e vice versa. Supporto per l’assunzione di ricercatori esperti di altri Paesi presso centri in Regioni di convergenza.
  • Acquisizione e sviluppo, da parte di centri in Regioni di convergenza, di attrezzature di ricerca, e sviluppo dell’aspetto materiale dei laboratori/centri.
  • Organizzazione di workshop e conferenze per facilitare il trasferimento di conoscenze. Attività di promozione, disseminazione e trasferimento dei risultati di ricerca in altri Paesi e sui mercati internazionali.
  • Valutazione, da parte di esperti indipendenti internazionali, del livello di qualità della ricerca e delle infrastrutture dei centri in Regioni di convergenza.
Programma People
Obiettivo è quello di incrementare il numero di ricercatori in Europa, e di far sì che abbiano le conoscenze e competenze adeguate per rendere l’Europa competitiva a livello mondiale. Le attività tradizionalmente associate con il raggiungimento di questo duplice obiettivo sono quelle di ‘formazione e mobilità dei ricercatori’.
La formazione prevista può riguardare il periodo a partire dalla laurea e coprire tutto l’arco della carriera del ricercatore. Le azioni Marie Curie dovranno avere un chiaro impatto, sia sulla formazione in competenze scientifiche, sia sulle competenze complementari (quali per esempio la gestione di progetti o di risorse umane, comunicazione scientifica, gestione della proprietà intellettuale, creazione d’impresa, ecc.).
Nella maggior parte dei casi, le azioni Marie Curie richiedono un elemento di transnazionalità, cioè un trasferimento verso un Paese diverso da quello in cui il ricercatore vive abitualmente.

NEL POMERIGGIO è POSSIBILE CHIEDERE APPUNTAMENTI BILATERALI CON ALCUNI RELATORI. SI PREGA DI CONTATTARE vandesande@apre.it ENTRO IL 7 FEBBRAIO, QUALORA SI VOGLIA CHIEDERE UN APPUNTAMENTO DI APPROFONDIMENTO.

Programma
  • 9.00 Registrazione partecipanti
  • 9.15 Apertura dei lavori e saluti - Giuseppe Silvestri, Rettore Università di Palermo
  • 9.30 Dr. Mario Alì, Direttore Generale per le Strategie e lo Sviluppo dell’Internazionalizzazione della RST, Ministero Università e Ricerca - Ruolo del MiUR a favore del VII Programma Quadro
  • Introduce e coordina: Maurizio Leone, Delegato del Rettore per le Attività di Ricerca, Università di Palermo
Sessione ‘Potenziale di Ricerca’
  • 9.50 Dr.ssa Gabriele Rose, DG Ricerca, Dir. B4, Commissione Europea - Presentazione bandi 2008 Potenzialedi Ricerca (INTERVENTO IN LINGUA INGLESE)
  • 10.20 Dr. Alberto Silvani, Delegato Nazionale Programma Potenziale di Ricerca, Università di Milano - Analisi della partecipazione italiana ai primi bandi (DA CONFERMARE)
  • 10.40 Partecipazione esperienza dell’Università di Palermo con il bando Potenziale di Ricerca - Testimonianza di docenti e ricercatori
  • 11.00 Dibattito: sessione di domane e risposte
  • 11.15 Intervallo
Sessione ‘Persone’
  • 11.30 Alessandra Luchetti, Vice Capo Unità, DG Ricerca, Dir. T2, Commissione Europea - Le azioni Marie Curie nel 2008 Focus sulle azioni ‘Partenariati Industria-Accademia’, ‘Co-finanziamento di programmi di borse di ricerca regionali/nazionali/internazionali’ e ‘International Research Staff Exchange Scheme’
  • 12.15 Da definire
  • 12.30 Esperienza dell’Università di Palermo con le azioni Marie Curie - Testimonianze di docenti e ricercatori
  • 13.00 Daphne van de Sande - Punto di contatto nazionale "People" – APRE Il Punto di Contatto Nazionale e la rete ERAMORE a supporto della mobilità dei ricercatori
  • 13.15 Dibattito
  • 13.30 Chiusura dei lavori
Data evento
  • : Data dell'evento
Referente
  • Per ulteriori informazioni: segreteria@apre.it tel. 06-5911817 Maria Averna / Silvana Di Bono, Area Politiche Comunitarie e Internazionali, Università di Palermo tel. 091-6075381 fax 091-6075202 E-mail: progcom@unipa.it
Link
Quadro di finanziamento
  • 7FP-CAPACITIES : CAPACITÀ: programma specifico del Settimo programma quadro (2007-2013) di attività comunitarie di ricerca, sviluppo tecnologico e dimostrazione
  • 7FP-PEOPLE : PERSONE: programma specifico del Settimo programma quadro (2007-2013) di attività comunitarie di ricerca, sviluppo tecnologico e dimostrazione
  • 7FP-REGPOT : POTENZIALE DI RICERCA nell'ambito del programma specifico “Capacità” recante attuazione del Settimo programma quadro (2007-2013) di attività comunitarie di ricerca, sviluppo tecnologico e dimostrazione
  • 7FP : VII PROGRAMMA QUADRO DELLA COMUNITA' EUROPEA PER LE ATTIVITA' DI RICERCA, SVILUPPO TECNOLOGICO E DIMOSTRAZIONE
Area di interesse
  • Unione Europea