• Condividi su Facebook

Verso un Osservatorio europeo per le nanotecnologie

  • 17767
  • CORDIS - NEWS 08/05/2008
  • RISULTATO

Uno degli obiettivi del recentemente avviato progetto finanziato dall'UE observatoryNANO è quello di creare un Osservatorio europeo permanente per le nanotecnologie. I partner coinvolti nel progetto sperano che sulla base delle metodologie sviluppate e convalidate durante il progetto e nell'ambito di iniziative simili, l'osservatorio fornirà in futuro sostegno continuo e indipendente alle entità decisionali.

Il ruolo che l'osservatorio dovrebbe svolgere è quello di fornire analisi affidabili, complete e responsabili su base scientifica ed economica da parte di esperti in vari settori della tecnologia, e di stabilire un dialogo con le entità decisionali ed altre entità riguardante i benefici e le opportunità offerte dalle nanotecnologie, confrontandoli con gli impedimenti e i rischi.

Più direttamente, il progetto intende integrare l'analisi degli sviluppi scientifici e tecnologici nel campo delle nanotecnologie con il loro impatto economico, in modo che alle entità decisionali possano essere fornite le informazioni necessarie per prendere decisioni informate.

Inoltre, i partner del progetto esamineranno l'impatto sulla società e le questioni etiche, i possibili rischi per l'ambiente, la salute e la sicurezza (EHS) e la necessità di sviluppare nuovi standard. Al fine di ottenere un'analisi quanto più possibile equilibrata , sono state programmate indagini, consultazioni, seminari e collaborazioni con esperti e parti interessate chiave nel campo delle nanotecnologie.

'Allo stesso tempo si esamineranno anche gli obiettivi e la governance di altri progetti e iniziative simili per guidare la sua strategia a lungo termine,' spiega il dott. Marc Morrison, coordinatore del progetto e dirigente scientifico dell'Institute of Nanotechnology a Glasgow, nel Regno Unito. 'Infine, speriamo che molti visiteranno il nostro sito Web per trovare informazioni rilevanti su temi di loro interesse, per aiutarli nel prendere decisioni informate da un punto di vista tecnico, economico, etico o delle EHS.'

In questo modo i partner del progetto sperano che l'impatto dell'ObservatoryNANO durerà oltre il suo finanziamento iniziale e che continuerà ad essere utile 'fino a quando la nanotecnologia continuerà ad avere un impatto'. E il dott. Morrison è convinto che lo farà per lungo tempo.

In questa prospettiva ci saranno una lunga serie di sviluppi nel futuro immediato. Ma personalmente ritengo che 'i campi di interesse sono la medicina, l'energia e l'ambiente,' dice, pensando alle possibilità delle nanotecnologie di contribuire all'identificazione precoce delle malattie e alle terapie non-invasive, all'uso di nanoparticelle e nanomateriali nelle celle a combustibile e in altre applicazioni energetiche e al ruolo delle membrane e dei filtri nanoporosi nell'eliminazione di sostanze inquinanti e tossine dalle acque sotterranee.

L'ObservatoryNANO è finanziato nell'ambito del settimo Programma quadro (7°PQ) dell'UE e riunisce 16 partner di progetto da dieci paesi, tra cui scienziati, industrie, PMI (Piccole e medie imprese), economisti, scienziati di sociologia, filosofi, consulenti finanziari, associazioni commerciali e istituti sanitari e di sicurezza. La quota di finanziamento ammonta a 4 Mio EUR per quattro anni.

Fonte: Institute of Nanotechnology, UK

Link
Quadro di finanziamento
  • 7FP-NMP : NANOSCIENZE, NANOTECNOLOGIE, MATERIALI E NUOVE TECNOLOGIE DI PRODUZIONE: priorità tematica 4 nell'ambito del programma specifico “Cooperazione” recante attuazione del Settimo programma quadro (2007-2013) di attività comunitarie di ricerca, sviluppo tecnologico e dimostrazione
Area di interesse
  • Unione Europea