• Condividi su Facebook

La ricerca europea paese per paese: 2004-2009

  • 19874
  • UNIONE EUROPEA 20/05/2009
  • PUBBLICAZIONE

Un nuovo sito sulla ricerca europea paese per paese: 2004-2009. Per ogni paese una brochure che illustra alcuni risultati importanti.

ITALIA

Rispetto al VI Programma Quadro, l'Italia ha riscosso particolare successo nell'ambito delle seguenti aree tematiche: «Tecnologie per la società dell'informazione» (oltre 388 milioni di euro), «Scienze della vita, genomica e biotecnologie per la salute» (oltre 211 milioni di euro), «Sviluppo sostenibile, cambiamento globale ed ecosistemi» (oltre 186 milioni di euro) e «Nanotecnologie e nanoscienze, materiali multifunzionali basati sulla conoscenza e nuovi processi e dispositivi di produzione» (oltre 161 milioni di euro).

I ricercatori italiani sono inoltre riusciti ad ottenere finanziamenti per la formazione nel campo della ricerca, lo sviluppo delle carriere e i programmi di mobilità attraverso le attività «Risorse umane e mobilità» (anche denominate «Azioni Marie Curie») del programma «Strutturare lo Spazio europeo della ricerca (SER)». In tale contesto, 594 partecipanti italiani alla ricerca hanno ricevuto oltre 108 milioni di euro.

Le organizzazioni italiane hanno anche preso parte attiva al coordinamento e alla partecipazione ai progetti del 6º PQ. Circa 6.578 organizzazioni italiane hanno partecipato a 3 220 progetti, 876 dei quali sono stati realizzati sotto la loro guida.

Relativamente al VII Programma Quadro, le organizzazioni di ricerca italiane hanno riscosso particolare successo nei seguenti campi della ricerca: «Tecnologie dell’informazione e della comunicazione» (oltre 143 milioni di euro), «Salute» (oltre 53 milioni di euro), «Energia» (quasi 12,5 milioni di euro) e «Nanoscienze, nanotecnologie, materiali e nuove tecnologie di produzione» (oltre 12 milioni di euro).

Le organizzazioni di ricerca italiane sono inoltre riuscite ad ottenere consistenti fondi attraverso l’area di attività «Infrastrutture di ricerca», volta ad ottimizzare l’utilizzo e lo sviluppo delle migliori infrastrutture di ricerca esistenti in Europa (oltre 29 milioni di euro), nonché attraverso le sovvenzioni del «Consiglio europeo della ricerca» per appoggiare i progetti di ricerca di frontiera su iniziativa dei ricercatori (oltre 22 milioni di euro) e le «azioni Marie Curie» per la formazione nel campo della ricerca, lo sviluppo delle carriere e i programmi di mobilità dei ricercatori (oltre 19 milioni di euro).
Gli italiani sono i coordinatori principali di 200 progetti del 7º PQ e complessivamente 1 096 organizzazioni italiane partecipano a 629 progetti.

Link
Quadro di finanziamento
  • 6FP : Sesto Programma Quadro di azioni comunitarie di ricerca, sviluppo tecnologico e dimostrazione volto a contribuire alla realizzazione dello Spazio europeo della ricerca e all'innovazione
  • 7FP : VII PROGRAMMA QUADRO DELLA COMUNITA' EUROPEA PER LE ATTIVITA' DI RICERCA, SVILUPPO TECNOLOGICO E DIMOSTRAZIONE
Area di interesse
  • Unione Europea