• Condividi su Facebook

Lancio del Proof of Concept: nuovo schema di finanziamento ERC

  • 23834
  • APRE 13/04/2011
  • INFORMAZIONE

Il 29 marzo 2011 è stato pubblicato il bando del nuovo schema di finanziamento creato dall'ERC, il Proof of Concept (PoC). Il bando è aperto a tutti i Principal Investigators, già vincitori di un grant ERC (Starting e Advanced), che abbiano un progetto ancora in corso o terminato da non più di 12 mesi dalla data di pubblicazione del bando.

Il PoC ha lo scopo di supportare i PI durante la fase di pre-dimostrazione, attraverso l'elaborazione di un "pacchetto" da presentare a venture capitalists e aziende interessate ad investire in nuove tecnologie e accompagnarle nella prima fase di commercializzazione: ciò significa, in pratica, testare e sviluppare il potenziale di innovazione e di mercato di un'idea generata nel corso di un progetto ERC.

Il finanziamento massimo ammonta a 150.000 € per progetto, per un periodo di 12 mesi.
La proposta, di una lunghezza massima di 7 pagine, deve essere articolata secondo i seguenti punti:
a. una breve descrizione dell'idea oggetto del proof of concept;
b. l'elaborazione di una strategia per la prima fase di innovazione dell'idea;
c. l'elaborazione di un piano di attività per dimostrare la fattibilità del progetto;
d. l'elaborazione di un budget, elencando e giustificando in maniera appropriata tutte le risorse necessarie all'implementazione del proof of concept proposto.

Le proposte saranno soggette a tre criteri di valuazione:

Innovation potential: la proposta dimostra che l'attività del proof of concept può far progredire concretamente il risultato della Ricerca verso la precommercalizzazione.
Bisogna dimostrare di aver identificato i benefici economici e sociali, includere indicazioni sulla possibilità che il progetto generi nuovi prodotti o tecnologie, definire il processo di commercializzazione da seguire (licenza ad un'azienda nuova o pre-eistente, ad uno spin-off, ecc.).
Inoltre, laddove applicabili, saranno valutate anche altre componenti:

  • un piano di sperimentazione esterna della tecnologia/prodotto/processo (testing/ rapporti tecnici) e una breve descrizione delle parti esterne coinvolte;
  • un piano per intraprendere le prime ricerche di mercato per identificare le caratteristiche di innovazione e di competitività che contraddistinguono la nuova tecnologia/prodotto/processo rispetto a quelle esistenti nello stesso segmento di mercato;
  • strategie e criteri di proprietà intellettuale, e una valutazione sull'opportunità di creare una protezione della proprietà intellettuale, come brevetti o altre forme di protezione;
  • una pianificazione di contatti industriali/settoriali adeguati a portare avanti lo sviluppo della nuova tecnologia/prodotto/processo;
  • attività volte ad ottenere finanziamenti aggiuntivi diversi dall'ERC, da dimostrare attraverso una documentazione scritta (es. lettera di intenti) o, in assenza, con una roadmap ben strutturata.

1. Quality of the proof of concept plan: il proof of concept proposto si fonda su un approccio credibile e appropriato allo sviluppo della fattibilità commerciale del progetto. Inoltre, la proposta dovrà contenere:

  • Una pianificazione ragionevole delle attività proposte, incluso il finanziamento di obiettivi tecnici e commerciali;
  • Una pianificazione di project management appropriata, incluso un piano di gestione del rischio;
  • Un team qualificato e adeguato a portare avanti le attività proposte;

2. Budget: il budget richiesto deve essere necessario all'implementazione delle attività proposte e giustificato in maniera appropriata.

Link
Quadro di finanziamento
  • 7FP-IDEAS : IDEE: programma specifico del Settimo programma quadro (2007-2013) di attività comunitarie di ricerca, sviluppo tecnologico e dimostrazione
Area di interesse
  • Unione Europea