• Condividi su Facebook

Nuove sovvenzioni del CER spostano i progetti dal banco di ricerca al mercato

  • 25059
  • CORDIS - NEWS 18/10/2011
  • ATTUAZIONE DI PROGRAMMA

Una serie di sovvenzioni 'complementari' del Consiglio europeo della ricerca (CER ), del valore di fino a 150.000 euro ciascuna, sono stati assegnati a 30 ricercatori di spicco in tutta Europa.

Parte della nuova iniziativa di finanziamento 'Proof of Concept' (prova di concetto) del CER, queste borse sono state assegnate a ricercatori che sono già in possesso di sovvenzioni del CER, al fine di aiutarli a trasformare le loro idee in soluzioni innovative da immettere sul mercato.

A seguito di un invito a presentare proposte nel mese di giugno, che ha ricevuto un totale di 78 candidature, sono stati selezionati i migliori 30 per ricevere sostegno supplementare che li aiuterà ad affrontare gli ostacoli, spesso costosi, dei diritti di proprietà intellettuale, convalida tecnica, ricerca di mercato e analisi delle opportunità commerciali.

L'idea è di aiutare i ricercatori a confezionare la loro idea e dimostrare il suo potenziale commerciale, in modo da renderla attraente per i potenziali investitori. Il commissario per la Ricerca, l'innovazione e la scienza, Máire Geoghegan-Quinn, spera che queste sovvenzioni riusciranno ad accelerare l'immissione sul mercato dei risultati delle ricerche:
'In questo periodo di crisi economica, investire in eccellenza e innovazione in Europa è vitale. Questo sostegno mirato può aiutare i progetti ad alto potenziale del CER a trarre il massimo dalla ricerca di frontiera. Abbiamo bisogno di stimolare l'innovazione e portare più idee sul mercato.'

I progetti stessi coprono una vasta gamma di argomenti. Ad esempio, il progetto PHYSBIOL ('Physics of liquid-vapor phase transition') mira a sviluppare iniezioni senza ago per i pazienti. Svolto dal ricercatore Detlef Lohse, della Universiteit Twente nei Paesi Bassi, il progetto ha ricevuto un forte impulso da un finanziamento Advanced Grant del CER.

I vaccini e le iniezioni sono spesso associati al timore e al rischio di infezione: Detlef Lohse intendeva cambiare il modo in cui li percepiamo. Questo progetto si basa sulla scoperta che quando viene indirizzato un impulso laser verso un capillare contente un liquido, si forma istantaneamente una bolla di vapore. Esso emette un'onda d'urto, che crea poi un sottile micro-jet ultra-veloce che può essere 10 volte più piccolo del diametro del micro- capillare. Questo progetto potrebbe rendere le iniezioni e i farmaci senza ago per l'uomo e per gli animali una realtà nel futuro.

Un altro progetto mira a sviluppare comunicazioni mobili più sicure per i consumatori, rendendole sicure dagli attacchi informatici e dalle intercettazioni. Jeremy O'Brien dell'Università di Bristol, nel Regno Unito, ha ricevuto una sovvenzione Advanced Grant del CER per il suo progetto QNET ('Quantum secure communication for mobile networks').

Benché le aziende e i governi abbiano compiuto molti sforzi per attuare sistemi per garantire reti di comunicazione sicure quantisticamente, tali sistemi non sono ancora disponibili per i consumatori. Questo progetto mira a consentire la distribuzione a chiave quantistica per rendere sicura la trasmissione di una chiave segreta che codifica le informazioni in singoli fotoni, in modo da poter rilevare qualsiasi 'intercettazione'. Focalizzando l'attenzione sui dispositivi mobili utilizzati dai consumatori, questa ricerca potrebbe consentire agli utenti di generare una chiave sicura sul proprio cellulare, smartphone o tablet.

Il CER è il primo organismo di finanziamento europeo istituito per sostenere la ricerca di frontiera avviata su iniziativa dei ricercatori. Il suo scopo principale è quello di stimolare l'eccellenza scientifica sostenendo e incoraggiando gli scienziati, gli studiosi e gli ingegneri migliori e veramente creativi ad essere avventurosi e audaci nella loro ricerca. Gli scienziati sono incoraggiati ad andare oltre le frontiere della conoscenza e i confini stabiliti delle discipline adottando un approccio innovativo.

Il CER è un organo complementare e coesiste con le agenzie nazionali di finanziamento della ricerca, ed è inoltre una componente di punta del programma 'Idee' del Settimo programma quadro (7° PQ) dell'UE.

La presidente del CER, la professoressa Helga Nowotny, commenta così sul meccanismo di finanziamento 'Proof of Concept': 'Il meccanismo di finanziamento 'Proof-of-concept' è stato istituito per fare da ponte per le idee emergenti dalla ricerca di frontiera che potrebbero essere interessanti per i mercati. L'innovazione avviene nelle aziende. Offriamo ai beneficiari del CER la possibilità di sondare e dimostrare il potenziale innovativo delle loro idee e riteniamo che molte di queste troveranno il modo di essere trasformate in risultati produttivi.'

Un secondo invito a presentare candidature nel quadro del programma 'Proof of Concept' si chiude l'8 novembre 2011.

Link
Quadro di finanziamento
  • 7FP-IDEAS : IDEE: programma specifico del Settimo programma quadro (2007-2013) di attività comunitarie di ricerca, sviluppo tecnologico e dimostrazione
Area di interesse
  • Unione Europea