• Condividi su Facebook

Il più grande pacchetto di inviti a presentare proposte per il 7° PQ

  • 27284
  • CORDIS - NEWS 10/07/2012
  • INFORMAZIONE

Le attività di ricerca e innovazione europee vedranno un considerevole aumento dei finanziamenti con l'annuncio del più grande pacchetto di inviti a presentare proposte mai pubblicato nell'ambito del Settimo programma quadro dell'UE (7° PQ). Con un valore complessivo di 8,1 miliardi di euro, i finanziamenti di questi inviti sono aperti a organizzazioni e imprese in tutti gli Stati membri, nei paesi partner del 7° PQ e in altri paesi ammissibili.

Gli inviti interessano sia l'innovazione che una serie di sfide sociali, e costituiscono un ponte verso Orizzonte 2020, il prossimo programma di finanziamento della ricerca dell'UE per il periodo 2014-2020.

'Il sapere è la moneta dell'economia globale', afferma Máire Geoghegan-Quinn, commissario europeo responsabile per la ricerca, l'innovazione e la scienza. 'Se l'Europa vuole continuare a competere nel 21° secolo dobbiamo sostenere la ricerca e l'innovazione che creeranno crescita e posti di lavoro ora e in futuro. L'elevata concorrenza per i finanziamenti dell'UE è una garanzia del fatto che il denaro dei contribuenti venga consacrato ai progetti migliori che affrontano questioni di interesse per tutti noi.'

Un'attenzione particolare sarà dedicata alle piccole e medie imprese (PMI) con un pacchetto del valore di 1,2 miliardi di euro. Le PMI fruiranno di circa 970 milioni di euro di finanziamenti nell'ambito del programma 'Cooperazione', dove per alcuni inviti specifici i bilanci riservati alle PMI rappresentano fino al 75% dei finanziamenti disponibili. Sono previsti 250 milioni di euro per il programma specifico 'Ricerca a favore delle PMI', comprese le azioni dimostrative per i risultati della ricerca del 7° PQ.

Il 7° PQ, avviato nel 2007, ha una dotazione di bilancio complessiva di 55 miliardi di euro per la ricerca e l'innovazione. Finora esso ha supportato circa 19.000 progetti che hanno coinvolto oltre 79.000 partecipanti (università, organizzazioni di ricerca e imprese) di tutti gli Stati membri dell'UE, con un investimento UE complessivo pari finora a 25,3 miliardi di euro. Entro il 2013 si stima che il 7° PQ avrà fornito un sostegno diretto alla carriera di circa 55.000 singoli ricercatori.

Il finanziamento comunitario della ricerca genera un notevole valore aggiunto per l'Europa. Ad esempio, un finanziamento di un euro erogato da un programma quadro dell'UE produce un aumento del valore aggiunto industriale compreso tra i 7 e i 14 euro.

Per contribuire a dare maggiore diffusione agli sforzi di ricerca è in via di preparazione la nuova iniziativa 'Cattedre dello Spazio europeo della ricerca'. Un primo invito del valore di 12 milioni di euro selezionerà un totale di cinque Cattedre SER (ERA Chairs) che saranno ospitate da università o altre istituzioni di ricerca ammissibili nelle regioni meno sviluppate in cinque diversi paesi dell'UE.

Sulla base dell'esperienza del programma di lavoro 2012, ci saranno 220 milioni di euro per promuovere l'uso di promettenti risultati di ricerca già esistenti, derivati sia da finanziamenti UE che non UE. Questi includono il supporto per sviluppare i risultati dei progetti di ricerca o per costruire reti e iniziative per garantire che ciò accada. Ad esempio, nel settore dei trasporti ci saranno fino a 4 milioni di euro per sostenere il trasferimento tecnologico tra i vari settori.

Avvicinare gli attori pubblici e privati è anche lo scopo dei partenariati europei per l'innovazione (EIP) istituiti nell'ambito del piano d'azione Unione dell'innovazione. Anche le grandi sfide che l'Europa si trova ad affrontare - quali il cambiamento climatico, la sicurezza energetica e alimentare, la salute e l'invecchiamento della popolazione - presentano nuove opportunità imprenditoriali e gli EIP intendono offrire all'UE il vantaggio della prima mossa in questi mercati. Saranno supportati fino a cinque EIP, compresa l'azione pilota EIP sull'invecchiamento sano e attivo.

Inoltre, l'iniziativa su piccola scala 'ERC Proof of Concept', del Consiglio europeo della ricerca, continuerà ad aiutare a colmare il divario tra i risultati della ricerca dei borsisti del CER e la commercializzazione.

Alle TIC saranno destinati ben 1,5 miliardi di euro per sostenere i progetti nel campo delle tecnologie dell'informazione e della comunicazione nel 2013. L'UE investirà nella ricerca che consolida la base scientifica e tecnologica europea, aiuta ad orientare e incentivare l'innovazione e la creatività in materia di prodotti, servizi e processi attraverso l'uso delle TIC e garantisce che i progressi realizzati nelle TIC vengano rapidamente trasformati a vantaggio dei cittadini. Il cloud computing è un punto focale, con il lancio del partenariato europeo per il cloud (ECP) più avanti nel corso del 2012.

Il mondo è in competizione per i migliori cervelli e le migliori idee. Fare dell'Europa una destinazione per ricercatori di livello mondiale rimane una priorità fondamentale. Il Consiglio europeo della ricerca (CER) sta investendo nei migliori ricercatori giovani e senior, di qualsiasi nazionalità, con sede in Europa o che intendono trasferirsi in Europa, per svolgere i loro pionieristici progetti di ricerca di frontiera. Sostenendo i migliori talenti in tutti i campi, il CER contribuisce alla creazione di nuovi posti di lavoro per la comunità di ricerca in Europa.

Nei programmi di ricerca dell'UE sono già coinvolti organizzazioni e ricercatori provenienti da oltre 100 paesi di tutto il mondo. Oltre all'integrazione generale delle attività internazionali nell'ambito del 7° PQ, vi sono inviti specifici per favorire la cooperazione biregionale e i partenariati bilaterali con le organizzazioni con sede nell'UE.

Link
Quadro di finanziamento
  • 7FP-CAPACITIES : CAPACITÀ: programma specifico del Settimo programma quadro (2007-2013) di attività comunitarie di ricerca, sviluppo tecnologico e dimostrazione
  • 7FP-COOPERATION : COOPERAZIONE: programma specifico del Settimo programma quadro (2007-2013) di attività comunitarie di ricerca, sviluppo tecnologico e dimostrazione
  • 7FP-IDEAS : IDEE: programma specifico del Settimo programma quadro (2007-2013) di attività comunitarie di ricerca, sviluppo tecnologico e dimostrazione
  • 7FP-PEOPLE : PERSONE: programma specifico del Settimo programma quadro (2007-2013) di attività comunitarie di ricerca, sviluppo tecnologico e dimostrazione
  • 7FP : VII PROGRAMMA QUADRO DELLA COMUNITA' EUROPEA PER LE ATTIVITA' DI RICERCA, SVILUPPO TECNOLOGICO E DIMOSTRAZIONE
  • 7FP-EURATOM : VII PROGRAMMA QUADRO DELLA COMUNITA’ EUROPEA DELL’ENERGIA ATOMICA (EURATOM) PER LE ATTIVITA’ DI RICERCA E FORMAZIONE NEL SETTORE NUCLEARE
Area di interesse
  • Unione Europea