• Condividi su Facebook

Mobilitare il potenziale d'innovazione per la crescita: il commissario Hahn sollecita le regioni dell'UE ad agire

  • 30562
  • RAPID - COMMISSIONE EUROPEA 08/11/2013
  • COMUNICATO STAMPA

Il miglioramento della competitività delle regioni dell'UE mediante investimenti unionali e una pianificazione mirata è il tema evocato oggi da Johannes Hahn, commissario europeo responsabile per la Politica regionale. Prendendo oggi la parola nella conferenza "Regions as motors of new growth through smart specialisation" (Le regioni: motore di nuova crescita grazie alla specializzazione intelligente) tenutasi a Bruxelles, il commissario Hahn sollecita le regioni a identificare i loro principali asset e a concentrare su di essi le risorse per accrescere il loro vantaggio competitivo. Questo evento ad alto livello organizzato dalla Direzione generale "Politica regionale e urbana" della Commissione e dalla regione delle Fiandre, fa il punto sulla diffusione delle strategie cosiddette di "specializzazione intelligente" nei paesi e nelle regioni europei. Queste sono un elemento chiave nell'ambito della nuova politica di coesione dell'UE e sono anche condizione indispensabile per l'uso degli investimenti nell'ambito del Fondo europeo di sviluppo regionale.

Prendendo la parola prima dell'incontro, il commissario Hahn si è così espresso: "Le regioni europee hanno urgente bisogno di progredire sulla scala dell'innovazione. L'identificazione, la valorizzazione e lo sfruttamento dei punti di forza regionali sono necessari per pervenire a investimenti più intelligenti e mirati, a valore aggiunto accresciuto e con un maggiore impatto. Questo ci permetterà di fare di più con meno risorse e di attivare il potenziale innovativo di ogni regione europea."

Contesto
Le strategie di specializzazione intelligente intendono aiutare le regioni a valorizzare appieno le loro potenzialità di innovazione concentrando le risorse su un numero limitato di priorità di crescita intelligente che presentano vantaggi competitivi. L'obbligo di sviluppare una strategia di specializzazione intelligente è stato annunciato nel 2010 nel contesto dell'iniziativa faro "Unione dell'innovazione" facente capo all'agenda per la crescita di Europa 2020. La Commissione ha costituito nel 2011 una piattaforma per la specializzazione intelligente per aiutare gli Stati membri e le regioni nello sviluppo della loro strategia di specializzazione intelligente (RIS3). La piattaforma annovera attualmente 140 regioni di tredici Stati membri.

Aspetti chiave di una strategia di specializzazione intelligente:

  • è elaborata attraverso un processo di "scoperta imprenditoriale" che coinvolge attivamente, in modo strutturato, le imprese, il mondo della ricerca, quello dell'istruzione, la comunità dell'innovazione e i pertinenti attori pubblici
  • fa leva sui finanziamenti pubblici a livello unionale, nazionale, regionale e locale e sugli investimenti del settore privato
  • consente a tutte le regioni di posizionarsi nell'economia della conoscenza globale
  • è aperta all'esterno e incoraggia l'internazionalizzazione
  • crea sinergie tra le diverse politiche e i diversi strumenti di finanziamento, ad esempio Orizzonte 2020
Quadro di finanziamento
Area di interesse
  • Unione Europea