• Condividi su Facebook

Bilancio UE 2014-2020: 1.000 miliardi di euro da investire nel futuro dell’Europa

  • 30612
  • RAPID - COMMISSIONE EUROPEA 19/11/2013
  • COMUNICATO STAMPA

Il Parlamento europeo ha detto sì il 19 novembre 2013 al nuovo quadro finanziario pluriennale (QFP) dell'Unione per i prossimi sette anni (2014-2020). Grazie al via libera del Parlamento, nelle prossime settimane la proposta di QFP, presentata della Commissione il 29 giugno 2011, entrerà nella fase finale di approvazione al Consiglio, mettendo fine a ben due anni e mezzo di intensi negoziati.

Cosa rientra nel bilancio dell’UE
Grazie al nuovo quadro finanziario pluriennale 2014-2020, l’Unione europea potrà investire fino a 960 miliardi di euro in stanziamenti d’impegno (1% del reddito nazionale lordo (RNL) dell’UE) e 908,4 miliardi di euro in pagamenti (0,95% dell’RNL dell’UE). Non vi rientrano invece gli strumenti per circostanze impreviste (riserva per aiuti d’urgenza, Fondo europeo di adeguamento alla globalizzazione, Fondo di solidarietà e strumento di flessibilità) e il Fondo europeo di sviluppo; questi strumenti, se pienamente mobilitati, rappresentano altri 36,8 miliardi di euro (0,04% dell'RNL dell’UE). Il nuovo bilancio 2014-2020 definisce priorità di spesa finalizzate alla crescita sostenibile, all’occupazione e alla competitività dell’Unione, in linea con la strategia di crescita Europa 2020. 

12 punti salienti

Il nuovo bilancio dell’Unione è uno strumento moderno adeguato alle sfide del XXI secolo. Ecco in sintesi i 12 punti salienti che illustrano una serie di importanti innovazioni e mostrano chiaramente il valore aggiunto dell'Europa

  1. Il Fondo sociale europeo (FSE) e il Fondo europeo di sviluppo regionale daranno un notevole contributo all'occupazione venendo in aiuto alle persone in cerca di lavoro
  2. Il nuovo programma Erasmus+ permetterà a un numero quanto mai esteso di persone di trascorrere un periodo all’estero
  3. La cultura in Europa - cinema, televisione, musica, letteratura, arti dello spettacolo, patrimonio e ambiti collegati - potrà trarre vantaggio dal nuovo programma dell'UE Europa creativa
  4. Con Horizon 2020 i fondi dell'UE per la ricerca e l'innovazione permetteranno di migliorare la qualità di vita dei cittadini europei e renderanno l'Unione più competitiva sulla scena mondiale 
  5. Il nuovo programma COSME, che gode di una copertura di 2,3 miliardi di euro , permetterà di promuoverne la competitività e di stimolare la crescita e l’occupazione in Europa sosteneendo le PMI
  6. Gli investimenti infrastrutturali sono determinanti per la crescita e l’occupazione in Europa
  7. Ruolo degli strumenti finanziari per mobilitare fonti di finanziamento alternative a quelli pubblici affinché il bilancio dell'UE abbia quella marcia in più rispetto ai finanziamenti diretti
  8. Almeno il 20% dell’intero bilancio sarà infatti destinato ai progetti e alle politiche sul clima
  9. La politica agricola comune (PAC) riformata è la risposta decisa dell’UE alle grandi sfide di oggi, come la sicurezza alimentare, i cambiamenti climatici, la crescita sostenibile e la creazione di posti di lavoro nelle zone rurali
  10. Il nuovo QFP prevede regole di finanziamento molto più semplici e comprensibili per i beneficiari, in modo da ridurre gli errori
  11. I cittadini europei tengono a un’Europa più aperta e sicura e il nuovo bilancio contribuirà a garantire che le attività dell’UE di stimolo per la crescita economica, culturale e sociale possano svolgersi in un clima stabile e sicuro, nel rispetto delle regole
  12. L'Unione è un attore mondiale responsabile e in tal senso è tenuta a onorare i propri impegni con il resto del mondo. 

 

 

Link
Quadro di finanziamento
  • HORIZON 2020 : HORIZON 2020 Programma Quadro di Ricerca e Innovazione (2014-2020)
  • FONDI STRUTTURALI 2014-2020 : I nuovi strumenti per la riforma della politica di coesione nel periodo 2014-2020
  • ERASMUS+ : Programma Erasmus Plus 2014-2020
Area di interesse
  • Unione Europea