• Condividi su Facebook

L’UE triplica i finanziamenti per l’innovazione delle ferrovie

  • 30827
  • RAPID - COMMISSIONE EUROPEA 18/12/2013
  • COMUNICATO STAMPA

La Commissione europea ha adottato “Shift2Rail”, un nuovo partenariato pubblico-privato che investirà quasi un miliardo di euro in ricerca e innovazione per accrescere il traffico passeggeri e merci sulle ferrovie europee. Pur essendo uno dei modi di trasporto più efficienti ed ecologici, oggi il treno assorbe soltanto il 10% delle merci europee e il 6% dei passeggeri all’anno.

Siim Kallas, Vicepresidente della Commissione europea e Commissario responsabile per la Mobilità e i trasporti, ha dichiarato: “Se vogliamo attirare più passeggeri e più merci sulle ferrovie europee, il trasporto su rotaia deve rinnovarsi, per offrire servizi migliori e rappresentare una scelta interessante per un numero maggiore di clienti. Questo partenariato pubblico-privato è un grande passo avanti che promuoverà l’innovazione per ridurre i costi dei servizi ferroviari, per aumentare la capacità e per offrire ai clienti servizi ferroviari più affidabili e frequenti.”

Máire Geoghegan-Quinn, Commissaria per la Ricerca e l’innovazione, ha dichiarato: “Associando i finanziamenti pubblici e privati provenienti da tutto il settore ferroviario, questo investimento consentirà all’industria di avviare un’azione importante per sviluppare tecnologie e soluzioni strategiche che contribuiscano a rafforzare la competitività delle imprese europee e a mantenere il primato europeo nel mercato ferroviario mondiale. È la perfetta dimostrazione dell’effetto leva del bilancio dell’UE a favore della crescita e dell’occupazione.”

Contesto

L’Europa si trova di fronte a sfide importanti: crescono la congestione e la domanda di trasporto, insieme alla necessità di disporre di collegamenti sostenibili per favorire la crescita economica.

Nonostante gli sviluppi positivi in alcuni mercati, il trasporto ferroviario è però fermo o in declino in molti Stati membri dell’UE. Nel trasporto all’interno dell’Unione, la quota modale del traffico passeggeri su rotaia è rimasta in media più o meno costante dal 2000, pari a circa il 6%, mentre la quota modale del trasporto ferroviario delle merci è scesa dall’11,5% al 10,2%.

Di fronte a questa realtà, la Commissione europea ha risposto su tre fronti:

  1. varando un importante pacchetto di misure intese a ristrutturare il mercato del trasporto ferroviario in Europa
  2. triplicando gli investimenti nell’infrastruttura europea dagli attuali 8 miliardi di euro a 26 miliardi per il periodo 2014-2020, con oltre l’80% di questo importo destinato al trasporto su rotaia
  3. triplicando gli investimenti in ricerca e innovazione del settore ferroviario, in particolare nell’ambito del nuovo programma “Shift2Rail”.
Quadro di finanziamento
  • H2020-JU-S2R : Impresa Comune (JU) denominata SHIFT²RAIL (S2R) nell'ambito di Horizon 2020, il Programma Quadro di Ricerca e Innovazione dell’Unione europea
Area di interesse
  • Unione Europea