• Condividi su Facebook

Raccomandazioni chiave per facilitare l'accesso delle imprese ai Fondi strutturali e di investimento europei

  • 36246
  • RAPID - COMMISSIONE EUROPEA 27/09/2016
  • COMUNICATO STAMPA

La burocrazia può costituire un deterrente per le piccole imprese e le start-up che, talvolta, proprio a causa delle procedure amministrative, rinunciano alle possibilità offerte dai fondi SIE. Ciò significa non sfruttare un potenziale prezioso, in termini di miglioramento della competitività europea.

Per questo motivo la Commissione ha istituito un anno fa un gruppo ad alto livello sulla semplificazione incaricato di studiare soluzioni e facilitare l'accesso delle imprese ai Fondi strutturali e di investimento europei.

Il gruppo ha finora formulato una serie di raccomandazioni in quattro settori:

  • procedure online;
  • modalità semplificate di rimborso delle spese;
  • accesso più agevole delle PMI ai finanziamenti;
  • maggiore ricorso agli strumenti finanziari.


Tra le diverse raccomandazioni, si evidenzia quella relativa all'armonizzazione, per quanto possibile, tra le pratiche di mercato e le condizioni applicate agli imprenditori che ricevono prestiti erogati tramite gli strumenti finanziari sostenuti dai fondi SIE. 

Inoltre, sulla base delle raccomandazioni del gruppo, la Commissione ha proposto di rendere più semplice la combinazione con il Fondo europeo per gli investimenti strategici (FEIS), prevedendo che il richiedente debba rispettare un'unica serie di procedure invece che norme distinte per ciascun Fondo.

 

Link
Quadro di finanziamento
Area di interesse
  • Unione Europea