• Condividi su Facebook

MISE - Bando “Fabbrica intelligente, Agrifood, Scienze della vita” e “Calcolo ad alte prestazioni”- Accordi per l’innovazione

  • 45881
  • Governo Italiano 02/10/2019
  • BANDO

Il Ministero dello Sviluppo Economico (MISE) ha ufficializzato il nuovo bando “Fabbrica intelligente, Agrifood, Scienze della vita” e “Calcolo ad alte prestazioni”- Accordi per l’innovazione.

Tramite il decreto ministeriale del 2 agosto 2019, il Ministero ha infatti lanciato un nuovo intervento agevolativo in favore dei progetti di ricerca e sviluppo promossi nell'ambito delle aree tecnologiche:

  • Fabbrica intelligente
  • Agrifood
  • Scienze della vita
  • Calcolo ad alte prestazioni

L'agevolazione segue la procedura valutativa negoziale prevista per gli Accordi per l’innovazione (decreto ministeriale 24 maggio 2017) ed è valida per progetti con costi ammissibili tra 5 e 40 milioni di euro. Per quanto riguarda l'area tecnologica "Calcolo ad alte prestazioni", il bando cofinanzia le proposte progettuali italiane selezionate nei bandi 2019 dell'European High-Performance Computing Joint Undertaking (EuroHPC).

Le agevolazioni sono concedibili nella forma del contributo alla spesa e del finanziamento agevolato; le risorse messe a disposizione dal MISE sono invece così suddivise:

  • 72 milioni di euro al settore “Fabbrica intelligente”, di cui 20 milioni riservati agli interventi da realizzare nelle regioni "ex obiettivo convergenza": Calabria, Campania, Puglia, Sicilia;
  • 42 milioni di euro al settore “Agrifood”, di cui 12 milioni riservati agli interventi da realizzare nelle regioni "ex obiettivo convergenza": Calabria, Campania, Puglia, Sicilia;
  • 52 milioni di euro al settore “Scienze della vita”, di cui 18 milioni riservati agli interventi da realizzare nelle regioni "ex obiettivo convergenza": Calabria, Campania, Puglia, Sicilia;
  • 24 milioni di euro al settore “Calcolo ad alte prestazioni”.

Possono partecipare imprese di qualsiasi dimensione che esercitano attività industriali, agroindustriali, artigiane, di servizi all’industria (attività di cui all’art. 2195 del c.c., nn. 1, 3 e 5), e i centri di ricerca. E' possibile presentare progetti congiunti e in questo caso posso partecipare anche gli organismi di ricerca e, per i progetti del settore applicativo “Agrifood”, anche le imprese agricole che esercitano le attività di cui all’art. 2135 c.c.

Secondo quanto stabilito nel decreto direttoriale del 2 ottobre 2019, sarà possibile inviare la proposta progettuale a partire dal 12 novembre 2019 e fino a esaurimento risorse (bando a sportello). Al fine di agevolare la predisposizione delle domande da parte delle imprese, i soggetti proponenti potranno usufruire della procedura di compilazione guidata a partire dall'8 ottobre 2019.

---

Il 12 novembre 2019, al termine del primo giorno di apertura, il Ministero dello Sviluppo Economico (MISE) ha annunciato la chiusura dello sportello per presentare domande di finanziamento. Al termine del primo giorno di apertura sono state infatti presentate complessivamente 153 proposte; le agevolazioni richieste sono pari a 711.580.694 euro e superano l’ammontare di risorse stanziate.

Scadenze
  • : Bando a sportello
Referente
  • Le richieste di chiarimenti ed eventuali quesiti di natura normativa possono essere inviati all'indirizzo di posta elettronica: INFO_RS-FCS@mise.gov.it 

    Alle richieste di chiarimenti pervenute viene fornita una risposta attraverso le FAQ. Non verranno date risposte a quesiti relativi a casi specifici ma solo a quelli aventi carattere generale relativi all'interpretazione delle disposizioni attuative.

Link
Quadro di finanziamento
  • MISE : Ministero dello sviluppo economico
Beneficiari
  • Organismi di ricerca
  • Grandi imprese
  • PMI
  • Startup
Fabbisogni
  • Ricerca e innovazione
Area di interesse
  • Territorio nazionale
Tipo di finanziamento
  • Credito agevolato, Contributo in conto interesse
  • Contributo nella spesa / Cofinanziamento
Stanziamento in euro
  • 190.000.000