• Condividi su Facebook

Bilancio Horizon Europe: impensabile un’Europa a emissioni zero entro il 2050 senza uno sforzo maggiore in R&I

  • 45949
  • VARIE - UE 04/10/2019
  • INFORMAZIONE

Alle audizioni dinanzi al Parlamento europeo, il candidato Commissario europeo per il bilancio Johannes Hahn e la probabile Commissaria all’energia Kadri Simson hanno espresso un forte sostegno per una ridefinizione dell’allocazione delle risorse europee a favore di ricerca e innovazione.

In particolare, secondo Hahn bisognerà dirottare parte dei finanziamenti dedicati all’agricoltura e alla Politica di Coesione, sostenendo che le priorità di investimento debbano essere riviste se ci si vuole impegnare di più su ricerca e Politica di vicinato, scegliendo un compromesso che va necessariamente a scapito delle tradizionali politiche PAC e Coesione.

La Simson ha lamentato il fatto che gli investimenti in R&I non crescano abbastanza velocemente. Al suo colloquio ha affermato che raggiungere l’obiettivo di un’Europa a impatto climatico zero entro il 2050 è impensabile se l’Unione non farà uno “sforzo colossale” in ricerca e innovazione.

A questo proposito la Commissaria per l’Innovazione e Gioventù Mariya Gabriel avrà un ruolo centrale nell'ottenere un aumento del budget Horizon Europe da 77 a 94,1 miliardi di €, proprio nel momento in cui l’UE perderà il contributo della Gran Bretagna.

La Commissione ha già attuato piani per raccogliere risorse alternative come la tassa sulle borse di plastica, l’espansione del mercato delle emissioni ai trasporti marittimi e aerei e una nuova tassa transnazionale sul carbonio proposta dalla Presidente della Commissione Ursula von der Leyen.

Link
Quadro di finanziamento
  • HorizonEU : Horizon Europe - il 9° Programma Quadro di Ricerca e Innovazione
Area di interesse
  • Unione Europea