• Condividi su Facebook

Le Regioni europee si espongono per difendere il budget destinato alla politica di coesione

  • 45953
  • VARIE - UE 08/10/2019
  • INFORMAZIONE

I rappresentanti delle regioni europee si sono esposti per difendere il budget destinato alla politica di coesione, dopo che alcuni candidati alle cariche europee più alte hanno indicato di voler cambiare alcune priorità politiche, promettendo un maggiore sostegno per ricerca e innovazione nelle negoziazioni per il prossimo budget europeo.

La "Cohesion Alliance" sta esortando le istituzioni europee ad allocare almeno un terzo del futuro budget alla politica di coesione, dopo che il commissario incaricato della materia Johannes Hahn ha comunicato agli Stati membri che molti più fondi del nuovo budget di lungo periodo per il 2021-2027 verranno allocati alla ricerca a spese della politica di coesione e del settore agricolo.

Le regioni manifestano il loro disaccordo e hanno l'appoggio della presidente della commissione per la politica di coesione e il budget, Isabelle Boudineau, che sostiene che i fondi destinati alla coesione debbano essere salvaguardati durante le negoziazioni.

Il presidente del Comitato delle Regioni, Karl-Heinz Lambertz , ha affermato che l'Europa, oltre ad un forte pilastro economico, necessita di un potente pilastro sociale, volto a ridurre le disuguaglianze economiche e sociali tra le regioni, considerando che un terzo della popolazione EU vive al limite della povertà.

Link
Area di interesse
  • Unione Europea