• Condividi su Facebook

Ambient Assisted Living: pubblicato il nuovo bando "Healthy Ageing with the Support of Digital Solutions”

  • 46621
  • VARIE - UE 06/02/2020
  • BANDO

Il bando Healthy Ageing with the Support of Digital Solutions

AAL bando 2020A causa della diffusione del COVID-19, è stata estesa al 24 agosto prossimo (rispetto al 22 maggio inizialmente previsto) la scadenza del bando AAL dal titolo "Healthy Ageing with the Support of Digital Solutions”.

L'obiettivo è sostenere progetti collaborativi innovativi, transnazionali e multidisciplinari. Il bando è caratterizzato dal seguente approccio:

1. è aperto allo sviluppo di nuove soluzioni ICT per qualsiasi area di interesse del programma;

2. consente una maggiore flessibilità per quanto riguarda la portata, le dimensioni e la durata dei progetti proposti (compresi piccoli progetti collaborativi).

Attraverso questo bando saranno finanziati:

  • Collaborative Projects, che mirano a sviluppare e portare sul mercato soluzioni ICT nel campo AAL. La call sottolinea l'importanza di un forte coinvolgimento di utenti finali - secondari e terziari - e di altri importanti stakeholder nel definire le soluzioni e nel creare i rispettivi mercati. Inoltre l'accesso al mercato deve essere allineato con le strategie aziendali dei partner responsabili della commercializzazione. Le soluzioni devono rispondere a differenti requisiti, in base alla tipologia di mercato.

  • Small Collaborative Projects, con una durata più breve e un budget minore, hanno l'obiettivo di esplorare nuove idee, concetti e approcci per soluzioni basate sull'ICT per gli anziani. Dovranno avere una durata compresa tra i 6 e i 9 mesi, un budget di cofinanziamento massimo di 300.000 € e procedure di presentazione e di reporting più snelle. Non tutti gli enti finanziatori finanzieranno Small Collaborative Projects.

Proponenti italiani: come partecipare al bando Healthy Ageing with the Support of Digital Solutions

In Italia gli enti di finanziamento sono:

  • Regione Friuli-Venezia-Giulia

Possono partecipare al bando con "collaborative projects" e "small collaborative projects" università, organizzazioni di ricerca, PMI e grandi imprese.

  • MIUR - Ministero dell'istruzione, dell'università e della ricerca

Possono partecipare con "collaborative projects" università, imprese, organizzazioni di ricerca, IRCCS pubbliche e private, associazioni di utenti finali. Il MIUR non finanzierà invece "small collaborative projects".

  • Ministero della Salute

Possono partecipare con "collaborative projects" e "small collaborative projects" gli Istituti di Ricovero e Cura a Carattere Scientifico pubblici e privati, IRCCS) e l'Istituto Superiore di Sanità ISS.

Ricerca partner: Partner Search Portal

Per partecipare al bando 2020, il programma AAL ha lanciato un portale di ricerca partner aperto a tutti coloro che sono interessati a individuare potenziali partner di consorzio per richiedere il finanziamento, sia per progetti collaborativi che per piccoli progetti collaborativi.

Scadenze
Referente
Link
Quadro di finanziamento
  • AAL : Programma di ricerca denominato Ambient Assisted Living (AAL) nell'ambito di Horizon 2020 di attività comunitarie di ricerca, sviluppo tecnologico e dimostrazione
Beneficiari
  • Organismi di ricerca
  • Grandi imprese
  • PMI
Fabbisogni
  • Ricerca e innovazione
Area di interesse
  • Unione Europea
Tipo di finanziamento
  • Contributo nella spesa / Cofinanziamento