• Condividi su Facebook

Covid-19: il governo accelera la digitalizzazione della Pubblica Amministrazione

  • 46954
  • Governo Italiano 19/03/2020
  • INFORMAZIONE

Il governo, nel quadro del decreto legge 16 marzo 2020 che identifica una serie di misure per contrastare l'emergenza legata al COVID-19, ha approvato un percorso semplificato per consentire alle Pubbliche Amministrazioni di attivare rapidamente servizi digitali per i cittadini e per le imprese e per favorire lo smart working per i propri dipendenti.

Fino al 31 dicembre le Pubbliche Amministrazioni potranno acquistare beni e servizi digitali, con particolare riferimento a servizi che operano in cloud (Software-as-a-Service, come ad esempio servizi di hosting, ma anche applicazioni, servizi che permettono il telelavoro, o servizi diretti al cittadino e alle imprese), attraverso una procedura negoziata che non prevede bando di gara e in deroga ad ogni disposizione di legge diversa da quella penale.

Dovranno essere rispettate le seguenti condizioni:

  • il fornitore dei servizi deve essere selezionato tra almeno quattro operatori economici, di cui una startup innovativa o una piccola e media impresa innovativa;
  • gli acquisti di beni e servizi devono riguardare progetti coerenti con il Piano triennale per l’informatica nella Pubblica Amministrazione e devono essere integrati (quando possibile) con le piattaforme abilitanti come Spid, pagoPA o ANPR.
Link
Area di interesse
  • Territorio nazionale