• Condividi su Facebook

Settore culturale e creativo: richiesta di misure specifiche di sostegno in seguito al COVID-19

  • 47326
  • VARIE - UE 27/04/2020
  • POLITICA GENERALE

In seguito alla pandemia di COVID-19 molti settori dell'economia sono in difficoltà, e il settore della cultura è uno dei più colpiti.

Gli spettacoli in tutta Europa sono stati cancellati, festival, conferenze e mostre sono stati rinviati, cinema, teatri e musei sono stati chiusi, le produzioni televisive e cinematografiche sono state sospese, comportando l'impossibilità di guadagno per molti artisti.

L'UE sta adottando misure per proteggere i posti di lavoro, ma la specificità del settore culturale rende più difficile per i suoi lavoratori qualificarsi per il sostegno. Ci sono molti singoli artisti, piccole imprese e associazioni di beneficenza. Per questo motivo la Commissione per la Cultura del Parlamento europeo vuole che l'UE istituisca aiuti specifici per aiutare il settore a sopravvivere alla crisi.

I membri del Parlamento europeo in una risoluzione del 17 aprile, rivolgendosi al Commissario per il mercato interno e al Commissario per l'innovazione, la ricerca, la cultura, l'istruzione e la gioventù, chiedono di:

  • Proteggere gli artisti che non possono beneficiare dei programmi di sostegno nazionali attraverso il programma Europa Creativa
  • Assicurare che i fondi dell'UE raggiungano il settore culturale aumentando i finanziamenti per il programma Europa Creativa
  • Creare uno strumento finanziario ad hoc nell'ambito del Fondo europeo per gli investimenti per incanalare i fondi verso il settore di riferimento.
Link
Quadro di finanziamento
  • CreativeEurope : Europa creativa a sostegno dei settori culturali e creativi europei
Area di interesse
  • Unione Europea