• Condividi su Facebook

Francia e Germania propongono un fondo europeo per la ripresa post-Covid-19 da 500 miliardi di euro

  • 47526
  • VARIE - UE 19/05/2020
  • INFORMAZIONE

La Francia e la Germania hanno proposto un fondo europeo di recupero da 500 miliardi di euro per le regioni e le industrie più colpite dalla pandemia di Covid-19, dopo mesi di disaccordo sul modo migliore per stimolare la ripresa.

Il presidente francese Emmanuel Macron e la cancelliera tedesca Angela Merkel, a capo delle due maggiori economie dell'UE, hanno concordato che i fondi dovrebbero essere forniti sotto forma di sovvenzioni

Il denaro, secondo l'accordo franco-tedesco, deve essere speso in particolare per investire nella transizione dell'UE verso un'economia più verde e digitale, nella ricerca e nell'innovazione, e per rafforzare la preparazione alle future epidemie.

I 500 miliardi di euro andrebbero ad aggiungersi al bilancio UE 2021-2027, che varrà quasi mille miliardi di euro. L'enorme iniezione di sovvenzioni ha anche lo scopo di dissipare le preoccupazioni sulla capacità dei Paesi membri dell'UE più poveri di sostenere le loro industrie durante la crisi, mentre i Paesi più grandi possono offrire assistenza finanziaria.

Oltre a promuovere una ripresa verde e una maggiore digitalizzazione, il piano Macron-Merkel chiede una maggiore spinta alla "sovranità sanitaria strategica" per l'Europa.

Propone di "aumentare le capacità europee in materia di ricerca e sviluppo" per i vaccini e le terapie, con l'obiettivo di sviluppare e produrre un vaccino contro il coronavirus all'interno dell'UE. Gli Stati dell'UE coordinerebbero le politiche di approvvigionamento per i futuri vaccini e trattamenti, "per parlare con una sola voce con l'industria farmaceutica".

La proposta prevede anche la creazione di una nuova “EU health task force” all'interno dello European Centre for Disease Prevention and Control, con il mandato di sviluppare "piani di prevenzione e di reazione" contro future epidemie.

Link
Area di interesse
  • Unione Europea