• Condividi su Facebook

Online il paper della BDVA sulla Strategia europea dei Dati

  • 47691
  • VARIE - UE 04/06/2020
  • INFORMAZIONE

La Big Data Value Association (BDVA) ha recentemente pubblicato la sua risposta alla Strategia Europea dei Dati resa nota dalla Commissione Europea lo scorso 19 febbraio.

La BDVA accoglie con favore la Strategia Europea dei Dati come la naturale evoluzione dell'ecosistema dell'innovazione dei dati in Europa. La Strategia dei dati fa leva sul lavoro del Big Data Value PPP per sostenere la collaborazione tra la grande industria, le PMI e le organizzazioni di ricerca al fine di realizzare un impatto economico e sociale in Europa in settori quali la mobilità, l'industria manifatturiera, la bioeconomia, la salute, l'energia, l'ambiente, le città intelligenti e le infrastrutture, l'alimentazione, la finanza, i media e l'agricoltura.

In questo documento la BDVA sostiene ulteriori ricerche e sperimentazioni sull'utilizzo dei dati, sulle tecnologie di IA e sull'innovazione guidata dai dati per il bene del business e della società attraverso un mix intelligente di metodi tecnici, legali, etici e commerciali. La BDVA riconosce il ruolo critico della governance dei dati e della garanzia della qualità dei dati e raccomanda un approccio di ricerca sperimentale per identificare i fattori di successo o di fallimento, ad esempio la tecnologia, la natura dei dati e degli stakeholder, gli obiettivi assegnati al meccanismo di governance e il quadro giuridico. 

La BDVA sottolinea inoltre che la strategia dell'UE in materia di dati dovrebbe porre maggiore enfasi sull'economia della catena del valore dei dati e sui modelli di business.

Link
Area di interesse
  • Unione Europea