• Condividi su Facebook

Prende il via la rete paneuropea di incubatori nel settore spaziale

  • 4790
  • CORDIS - NEWS 19/07/2002
  • ATTUAZIONE DI PROGRAMMA
Il 17 luglio, è stata inaugurata a Bruxelles la nuova rete europea di incubatori nel settore spaziale (ESINET), volta a istituire collegamenti fra gli incubatori nazionali e regionali nel settore spaziale in tutta l'UE e nei paesi candidati all'adesione. La rete comprende gli incubatori di 12 paesi europei, 10 Stati membri dell'UE più Bulgaria e Ucraina. 'Si tratta di una buona notizia per le piccole imprese dell'industria spaziale', ha affermato il commissario europeo per la Ricerca Philippe Busquin, nell'esprimere il suo apprezzamento per la rete. 'Le PMI [piccole e medie imprese] europee si trovano nella straordinaria posizione di poter trasformare le idee di ricerca innovativa in prodotti commerciali di successo. [...] Le iniziative di collegamento in rete come ESINET rientrano nel quadro dei nostri sforzi volti ad ottenere una massa critica di eccellenza scientifica e tecnologica a livello comunitario, al fine di creare un vero e proprio Spazio europeo della ricerca', ha affermato il Commissario. Florence Ghiron, della società belga 'Wallonia space logistics S.A.' ha posto l'accento sui vantaggi che i singoli incubatori in campo spaziale possono trarre dalla partecipazione ad una rete di questo tipo. 'Speriamo di trovare un trampolino di lancio internazionale. Vorremmo accelerare l'accesso delle start-up alla scena mondiale, ma sarebbe insensato pensare di riuscirci solo a partire dalla Vallonia. Ci attendiamo maggiore efficienza, l'integrazione delle buone prassi, [...] un'azione congiunta di pressione e una maggiore visibilità. Ci auguriamo di riuscire a creare nuove società, intento che non saremmo in grado di realizzare operando solo in Vallonia', ha affermato la Ghiron. 'Le tre parole chiave sono focalizzazione, efficienza e apertura', ha aggiunto Franco Malerba, il primo astronauta italiano ed ex eurodeputato, nonché attuale Presidente del comitato consultivo di ESINET. Uno dei criteri che misurerà il successo della rete sarà la percentuale di società facenti parte degli incubatori ESINET che riceveranno finanziamenti comunitari nell'ambito del prossimo sesto programma quadro (6PQ). Tuttavia, come ha spiegato Pierre Brisson, responsabile del trasferimento, della promozione e della valutazione della tecnologia presso l'Agenzia spaziale europea (ESA), questo non sarà l'unico metro di giudizio del successo della rete. I risultati di ESINET, ha precisato Brisson, verranno altresì valutati in termini di accesso alle diverse fonti di finanziamento, compresi i fondi privati, e di incremento del tasso di creazione di nuove imprese. Un consiglio di amministrazione coordinerà le attività congiunte dei partner ESINET, fungendo nel contempo da interfaccia fra la rete stessa, l'UE e l'ESA. Un comitato consultivo di alto livello si occuperà di fornire consulenza al consiglio di amministrazione in merito alle future strategie e di ammettere nuovi partner nella rete. Attualmente si contano 18 partner, ma Andrea Barbagelata di 'T4T', uno dei fondatori della rete, ha affermato che ESINET potrebbe accogliere fino a 30 partner e probabilmente oltre. Al settore spaziale è già stata dedicata una priorità strategica nell'ambito de sesto programma quadro dell'UE, la quale beneficerà di un finanziamento comunitario di 1,075 miliardi di euro.
Referente
  • Per ulteriori informazioni su ESINET rivolgersi a: Andrea Barbagelata Tel: +39-10-3628148 E-mail: andrea.barbagelata@t4tech.com
Identificativo dell'invito
Quadro di finanziamento
  • 5-FP INNOVATION/SMEs : 5 Programma Quadro - INNO/SMES - Promuovere l’innovazione e incoraggiare la partecipazione delle PMI
  • 6FP- AEROSPACE : Aeronautica e spazio: priorità tematica 4 nell'ambito del gruppo di attività 'Integrare e rafforzare lo Spazio europeo della ricerca' del VI Programma Quadro di RST
  • 6FP-INTEGRATING : Programma specifico per il periodo 2002-2006 destinato ad integrare e rafforzare lo Spazio europeo della ricerca nell'ambito del VI Programma Quadro di RST
  • 6FP : Sesto Programma Quadro di azioni comunitarie di ricerca, sviluppo tecnologico e dimostrazione volto a contribuire alla realizzazione dello Spazio europeo della ricerca e all'innovazione
Area di interesse
  • Unione Europea
Stanziamento in euro