• Condividi su Facebook

Covid-19: la Commissione lancia il Manifesto per massimizzare l'accessibilità dei risultati della ricerca

  • 48244
  • RAPID - COMMISSIONE EUROPEA 28/07/2020
  • POLITICA GENERALE

La Commissione europea ha pubblicato un Manifesto per massimizzare l'accessibilità dei risultati della ricerca nella lotta contro il Covid-19.

Il Manifesto fornisce i principi guida per i beneficiari delle sovvenzioni di ricerca dell'UE per la prevenzione, i test, il trattamento e le vaccinazioni contro il coronavirus al fine di garantire che i risultati della ricerca siano accessibili a tutti e garantiscano un ritorno concreto degli investimenti pubblici.

I principi guida mirano a:

  • Rendere i risultati di ricerca ottenuti, sia tangibili che intangibili, pubblici e accessibili, ad esempio sulla Horizon Results Platform o su piattaforme esistenti di condivisione della proprietà intellettuale;
  • Rendere i documenti scientifici e i dati di ricerca disponibili in modalità open access e secondo i principi FAIR;
  • Ove possibile, concedere licenze limitate nel tempo, non esclusive e gratuite, per la proprietà intellettuale fino a un anno dopo l'eventuale dichiarazione dell'OMS sulla fine della "emergenza sanitaria pubblica di interesse internazionale" (limite massimo: 1° gennaio 2022). Le licenze saranno concesse in cambio dell'impegno dei licenziatari a distribuire rapidamente e apertamente i prodotti e i servizi per prevenire, diagnosticare, trattare e contenere il Covid-19.

Il Manifesto è alla ricerca del sostegno e dell'adesione volontaria di stakeholder pubblici e privati che beneficiano di finanziamenti UE, di altri finanziatori della ricerca e di persone e istituzioni di spicco.

L'adesione al Manifesto non comporta implicazioni legali per le sovvenzioni firmate. Le seguenti organizzazioni hanno già approvato il Manifesto: YERUN, EMBL, ALLEA, Knowledge Transfer Ireland, PSI Switzerland, Irish Agriculture and Food Authority, ESRF dalla Francia.

Link
Area di interesse
  • Unione Europea