• Condividi su Facebook

Unione della sicurezza: presentata la nuova strategia dell'UE per i prossimi cinque anni

  • 48250
  • Press Corner - Commissione europea 24/07/2020
  • POLITICA GENERALE

La Commissione europea ha presentato la nuova strategia dell'UE sull'Unione della sicurezza per il periodo 2020-2025, al fine di rafforzare in tutti gli Stati membri la sicurezza dei cittadini europei.

La nuova strategia definisce le azoni, gli strumenti e le misure da adottare nei prossimi cinque anni per garantire la sicurezza nel nostro ambiente fisico e digitale e in tutte le componenti della società. 

La strategia definisce quattro priorità:

  • Un ambiente della sicurezza adeguato alle esigenze del futuro - La Commissione presenterà nuove norme dell'UE per la protezione e la resilienza delle infrastrutture critiche, sia fisiche che digitali e assicurerà una maggiore protezione fisica dei luoghi pubblici e sistemi di rilevamento adeguati, dato che i recenti attentati terroristici hanno preso di mira spazi pubblici, tra cui luoghi di culto e nodi di trasporto;
  • Affrontare le minacce in evoluzione - la Commissione verificherà che le norme contro la criminalità informatica siano attuate correttamente, esaminerà misure per rafforzare la capacità di contrasto nelle indagini digitali, e si impegnerà in una lotta più efficace contro gli abusi sessuali online sui minori e contro le minacce ibride;
  • Proteggere gli europei dal terrorismo e dalla criminalità organizzata - l'Europa promuoverà la lotta contro il terrorismo, affrontando in primo luogo i problemi della polarizzazione della società e della discriminazione.  I lavori sulla lotta alla radicalizzazione saranno incentrati sull'individuazione precoce, la costruzione della resilienza, il disimpegno e sulla riabilitazione e sul reinserimento nella società. Verrà inoltre adottato un programma per la lotta contro la criminalità organizzata per i prossimi anni che comprende anche la tratta di esseri umani;
  • Un forte ecosistema europeo della sicurezza - Il rafforzamento della sicurezza prevede il coinvolgimento di governi, autorità di contrasto, imprese, organizzazioni sociale e cittadini. L'UE contribuirà a promuovere la cooperazione e lo scambio di informazioni, allo scopo di combattere la criminalità e far applicare la legge. Tra le misure chiave figurano il rafforzamento del mandato di Europol e l'ulteriore sviluppo di Eurojust per collegare meglio tra loro le autorità giudiziarie e le autorità di contrasto.
Link
Area di interesse
  • Unione Europea