• Condividi su Facebook

European Green Deal: nuovo meccanismo finanziario per la progetti di energia rinnovabile

  • 48581
  • VARIE - UE 17/09/2020
  • INFORMAZIONE

Nell'ambito dell'European Green Deal, la Commissione europea ha pubblicato il regolamento relativo al nuovo EU Renewable Energy Financing Mechanism.

In particolare, a partire dal 2021 il nuovo strumento punta a facilitare la collaborazione tra Stati membri, creando le condizioni migliori per farli lavorare insieme al fine di finanziare e implementare progetti che acilitino la produzione di energia rinnovabile, alimentando l'ambizione dello European Green Deal di raggiungere la neutralità delle emissioni di carbonio entro il 2050.

Come previsto dall'Energy Union Governance Regulation, il meccanismo sarà gestito direttamente dalla Commissione che punta a riunire investitori e sviluppatori di progetti attraverso regolari gare d'appalto pubbliche. Gli Stati membri potranno quindi versare contributi finanziari volontari che saranno utilizzati per sviluppare i progetti in altri Stati membri interessati.

Il Meccanismo rappresenta quindi un'opportunità per gli Stati membri e in particolare per raggiungere i loro obiettivi climatici, consentendo di recuperare il ritardo e contribuendo al raggiungimento degli obiettivi generali dell'UE: 

  • tramite il nuovo strumento, gli Stati membri "contribuenti" potranno infatti investire in progetti di energia rinnovabile in un altro paese, consentendo loro di sostenere progetti più efficienti in termini di costi rispetto all'impiego della stessa tecnologia a livello nazionale e di investire in tecnologie che non sono praticamente possibili in patria (ad esempio, parchi eolici offshore per gli Stati membri senza sbocchi sul mare o l'energia solare per i paesi con meno ore di sole);
  • per gli Stati membri "ospitanti", i progetti finanziati verranno implementati nel loro territorio, andando così a loro vantaggio in termini di approvvigionamento energetico nazionale, modernizzazione del sistema energetico, investimenti locali e posti di lavoro, miglioramento della qualità dell'aria e della sicurezza energetica.

L'energia rinnovabile prodotta verrà poi presa in considerazione in relazione agli obiettivi di energia rinnovabile sia dello Stato membro ospitante che per gli Stati membri contributori, con una ripartizione basata sulla quota di investimento.

Link
Area di interesse
  • Unione Europea