• Condividi su Facebook

Covid-19: il ruolo della politica di coesione nel superamento della crisi

  • 48830
  • Press Corner - Commissione europea 12/10/2020
  • COMUNICATO STAMPA

CovidDashboardLa Commissione europea ha annunciato i primi risultati provvisori dell'implementazione della Coronavirus Response Investment Initiative (CRII) e della Coronavirus Response Investment Initiative Plus (CRII+).

Dall'inizio della crisi, e grazie alla flessibilità introdotta nella politica di coesione, l'UE ha mobilitato oltre 13 miliardi di euro in investimenti per affrontare gli effetti della pandemia di coronavirus, attraverso il Fondo europeo di sviluppo regionale (FESR), il Fondo sociale europeo (FSE) e il Fondo di coesione (FC). I fondi dell'UE hanno aiutato le comunità nazionali, regionali e locali a contrastare l'impatto socioeconomico negativo della pandemia di coronavirus.

In totale, 4.1 miliardi di euro sono stati riassegnati alla sanità per l'acquisto di macchinari vitali e di dispositivi di protezione individuale. 8.4 miliardi di euro sono stati mobilitati attraverso l'emissione di sovvenzioni, prestiti e una serie di strumenti finanziari personalizzati per sostenere l'economia e, in particolare, le piccole e medie imprese (PMI) per adattarsi alla crisi. Infine, circa 1.4 miliardi di euro sono stati erogati attraverso il FSE per aiutare le persone e salvare posti di lavoro.

Per garantire la massima trasparenza e responsabilità, la Commissione ha lanciato una pagina web dedicata sulla Cohesion Open Data Platform per mostrare come la politica di coesione dell'UE sta aiutando gli Stati membri a superare la crisi del coronavirus.

Link
Quadro di finanziamento
Area di interesse
  • Unione Europea