• Condividi su Facebook

Conclusioni del Consiglio UE per un'industria europea competitiva e sostenibile

  • 49244
  • VARIE - UE 16/11/2020
  • POLITICA GENERALE

Il Consiglio dell'UE ha adottato conclusioni che illustrano come la ripresa dalla crisi Covid-19 possa essere utilizzata come leva per un'industria europea più dinamica, resiliente e competitiva.

Le conclusioni sottolineano la necessità di solidarietà a livello europeo per gestire una ripresa economica e un futuro sostenibile a lungo termine dei settori dell'UE colpiti dalla pandemia.

Le transizioni verde e digitale e la ripresa economica dell'UE dovrebbero essere eque e basate sui principi di competitività, integrazione del mercato unico, sostenibilità, coesione, inclusività, circolarità e tutela ambientale, solidarietà e rispetto delle norme sociali.

Inoltre, si riafferma l'importanza di raggiungere l'autonomia strategica mantenendo nel contempo un'economica aperta negli ecosistemi industriali e nei settori più sensibili, quali la salute, l'industria della difesa, lo spazio, il digitale, l'energia e le materie prime critiche.

Il Consiglio ritiene che la risposta agli effetti economici della crisi e alla crescente concorrenza internazionale debba fondarsi su un'integrazione più solida a livello europeo che porti alla creazione di un contesto imprenditoriale sostenibile, attraente e competitivo.

La Commissione è invitata a definire gli indicatori chiave di prestazione per il monitoraggio della strategia e della competitività industriali e a presentare un aggiornamento della sua nuova strategia industriale in vista del Consiglio europeo di marzo 2021.

Link
Area di interesse
  • Unione Europea