• Condividi su Facebook

La Commissione definisce la nuova Strategia per incrementare la produzione di energia elettrica offshore

  • 49309
  • Science|Business 19/11/2020
  • INFORMAZIONE

OffshoreEnergyLa Commissione europea ha definito la nuova strategia per incrementare la produzione di energia offshore e ha delineato il ruolo che la ricerca svolgerà nell'aumentare la capacità dell'eolico offshore fino a 300GW, e l'energia eolica, mareomotrice e fotovoltaica galleggiante fino a 40GW entro il 2050, obiettivi che, secondo le sue stime, richiederanno un investimento di 800 miliardi di euro per i prossimi 30 anni.

Attualmente molte tecnologie chiave necessarie per sfruttare e trasportare l'energia offshore sono a livello pre-commerciale o di ricerca. Secondo la strategia della Commissione, la promozione della ricerca e dell'innovazione sarà fondamentale per la diffusione su larga scala dell'energia offshore.

Nei prossimi due anni, il programma di ricerca dell'UE, Horizon Europe, sosterrà lo sviluppo di nuovi progetti relativi a tecnologie eoliche, oceaniche e solari galleggianti, migliorerà l'efficienza dei sistemi di energia eolica offshore e lavorerà per rendere i loro componenti riciclabili.

Per migliorare la trasmissione di elettricità offshore verso la terraferma, la Commissione lancerà il primo progetto su larga scala di corrente continua ad alta tensione (high-voltage direct current project - HVDC) nel 2022. Le tecnologie HVDC collegano già i parchi eolici alle reti elettriche, ma la diffusione su larga scala è costosa e complicata a causa di problemi di interoperabilità. La ricerca porterà all'installazione del primo sistema HVDC multi-vendor e multi-terminale in Europa entro il 2030.

Come primo passo, la Commissione lancerà un nuovo Strategic Energy Technology (SET) plan group sull'HVDC, che ne delineerà i principi per lo sviluppo, il trasferimento e l'adozione.

La maggior parte di questi progetti di ricerca, innovazione e dimostrazione saranno sostenuti da Horizon Europe e dal Fondo per l'innovazione. Tuttavia, gli Stati membri saranno incoraggiati a utilizzare il recovery fund dell'UE di 750 miliardi di euro per finanziare progetti di energia offshore.

Link
Quadro di finanziamento
Area di interesse
  • Unione Europea