• Condividi su Facebook

COVID-19: approvato il contratto di sviluppo Reither-Invitalia per lo sviluppo di un vaccino

  • 49895
  • Governo Italiano 26/01/2021
  • INFORMAZIONE

Via libera al Contratto di Sviluppo Invitalia-ReiThera che finanzia un investimento industriale e di ricerca da 81 milioni di euro per un vaccino che freni la diffusione del COVID-19.

Gran parte delle risorse, circa 69.3 milioni di euro, sarà utilizzato per la realizzazione di attività di R&S destinate alla validazione e alla produzione del vaccino contro il COVID-19, e la restante, pari a 11.7 milioni di euro, contribuirà all'ampliamento dello stabilimento di Castel Romano (RM), dove sarà prodotto il vaccino. 

Le agevolazioni concesse, in conformità alle norme sugli aiuti di Stato, ammontano a circa 49 milioni di euro: 41.2 milioni a fondo perduto e 7.8 milioni di finanziamento agevolato.

Inoltre, in attuazione delle previsioni dell’articolo 34 del decreto-legge 14 agosto 2020, Invitalia acquisirà una partecipazione del 27% del capitale della società, a seguito di un aumento del capitale di Reithera.

Attualmente, in seguito ad un finanziamento da parte della Regione Lazio e alla collaborazione dell'Istituto Spallanzani, Reithera ha già concluso la prima fase della sperimentazione, dimostrando la sicurezza e l'immunogenicità del vaccino. Si può quindi ora procedere, grazie a questo nuovo investimento, allo stadio successivo relativo ai test di sicurezza e efficacia, per ottenere in tempi rapidi le autorizzazioni necessarie alla somministrazione del vaccino da parte delle Autorità di vigilanza sia europee che italiane.

Link
Area di interesse
  • Unione Europea