• Condividi su Facebook

Imprese turistico-culturali: al via lo sportello per gli incentivi di Cultura Crea 2.0

  • 50925
  • VARIE - NAZIONALI 26/04/2021
  • BANDO

Dal 26 aprile 2021 è attivo l’incentivo Cultura Crea 2.0 per sostenere le imprese e organizzazioni no profit nel settore turistico-culturale delle regioni Basilicata, Calabria, Campania, Puglia e Sicilia

Gli incentivi, gestiti da Invitalia, si rivolgono alle micro, piccole e medie imprese dell’industria culturale e creativa e alle reti d’impresa per progetti integrati. 

Le opportunità offerteda Cultura Crea 2.0 sono le seguenti:  

  • Creazione di nuove imprese nell’industria culturale”, per imprese costituite negli ultimi 36 mesi, incluse le cooperative e i team di persone fisiche che vogliono costituire un’impresa, purché la costituzione avvenga entro 30 giorni dalla comunicazione di ammissione alle agevolazioni. Verranno finanziati programmi di spesa fino a 400.000 euro per la creazione o l’introduzione di prodotti o servizi innovativi nelle seguenti aree: conoscenza, conservazione, fruizione e gestione. Le agevolazioni prevedono un finanziamento agevolato a tasso zero e un contributo a fondo perduto, in entrambi i casi fino al 40% della spesa ammessa. 
  • Sviluppo delle imprese dell’industria culturale”, per imprese costituite in forma societaria da non meno di 36 mesi, nei settori dell’industria culturale, turistica, creativa, dello spettacolo e dei prodotti tipici locali delle regioni Basilicata, Calabria, Campania e Puglia. Sono finanziabili programmi di spesa fino a 500.000 euro nelle seguenti aree di intervento: servizi per la fruizione turistica e culturale, promozione finalizzata alla valorizzazione delle risorse culturali e recupero e valorizzazione di produzioni tipiche locali. Le agevolazioni prevedono un finanziamento agevolato a tasso zero fino al 60% della spesa ammessa e contributo a fondo perduto fino al 20% della spesa ammessa.
  • Sostegno ai soggetti del terzo settore dell’industria culturale” per le imprese sociali e altri soggetti del terzo settore che presentano programmi di spesa fino a 400.000 euro per attività di gestione, fruizione e animazione/partecipazione culturale. Le agevolazioni prevedono un contributo a fondo perduto fino all’80% della spesa ammessa. 

Tutti i contributi sopra menzionati possono essere elevati del 5% nei casi di imprese femminili, giovanili o in possesso del rating di legalità.

Inoltre, per tutte le imprese che ne faranno richiesta, sarà previsto un servizio di tutoring del valore massino di 10.000 euro, per offrire competenze specialistiche in settori strategici quali marketing, gestione delle risorse umane e innovazione di processo e di prodotto. 

Lo sportello resterà aperto fino a esaurimento risorse.

Scadenze
  • Bando a sportello
Link
Beneficiari
  • PMI
Fabbisogni
  • Creazione di impresa
Area di interesse
  • Regionale - CAMPANIA
  • Regionale - PUGLIA
  • Regionale - BASILICATA
  • Regionale - CALABRIA
  • Regionale - SICILIA
Tipo di finanziamento
  • Contributo nella spesa / Cofinanziamento