• Condividi su Facebook

Adottato il regolamento per la nuova impresa comune EuroHPC

  • 51984
  • VARIE - UE 14/07/2021
  • POLITICA GENERALE

Il Consiglio Economia e Finanza ha adottato il regolamento del Consiglio che istituisce la nuova impresa comune europea per il calcolo ad alte prestazioni (EuroHPC JU).

L'obiettivo è quello di fare diventare l'Europa un leader mondiale nel calcolo ad alte prestazioni e nel calcolo quantistico.

Per raggiungere tale scopo, l'impresa comune potrà attingere ad alcuni finanziamenti di programmi dell'UE, quali Horizon Europe, Europa digitale ed il meccanismo per collegare l'Europa, che, insieme agli investimenti dei partecipanti, renderanno disponibili circa 7 miliardi di euro. 

Gli investimenti consentiranno l'acquisizione di supercomputer exascale, in grado di effettuare più di un miliardo di operazioni al secondo. Inoltre, la Commissione europea prevede di sviluppare i primi computer che utilizzano le proprietà alla base della meccanica quantistica.

Per valorizzare ancora di più questo investimento, EuroHPC investirà sia nell'interconnessione attraverso reti terabit di questa infrastruttura di supercalcolo, sia nel permettere l'accesso dal cloud a un gran numero di utenti pubblici e privati da qualsiasi parte d'Europa.

L'iniziativa avrà anche effetto nei seguenti settori:

  • Vita quotidiana: medicina di precisione, lo sviluppo di nuovi farmaci e trattamenti, il cambiamento climatico, lo sviluppo di nuovi materiali e la bioingegneria
  • Competenze e impegno con il business: aumento degli investimenti in competenze, istruzione e formazione nell'uso del calcolo ad alte prestazioni. Inoltre, l'impresa creerà centri di eccellenza HPC per migliorare la fornitura di servizi HPC all'industria, al mondo accademico e alle pubbliche amministrazioni
  • Attività tecnologiche: l'EuroHPC JU lancerà i propri programmi di ricerca e innovazione per lo sviluppo di tecnologie europee di alto livello

Questo investimento ha già visto l'acquisizione di 7 supercomputer di livello mondiale.

Link
Area di interesse
  • Unione Europea