• Condividi su Facebook

Progetti dell'UE per soddisfare le richieste di viaggi aerei più silenziosi e rispettosi dell'ambiente

  • 9501
  • CORDIS - NEWS 24/06/2004
  • ATTUAZIONE DI PROGRAMMA
Il recente sviluppo dei viaggi aerei non ha entusiasmato tutti. Se i vacanzieri hanno profittato di voli più economici e di nuove rotte, il numero delle lobby che chiedono una riduzione del traffico aereo è esploso. Per molti il punto è l'inquinamento ambientale. Per chi vive sotto un corridoio aereo, l'inquinamento sonoro è la preoccupazione principale. Bruxelles è solo una delle tante città nel mondo in cui è in corso un animato dibattito sui rumori degli aerei, in particolare la notte. E forse è proprio pensando a questo che la Commissione europea ha deciso di ricordare i numerosi progetti di ricerca che sta finanziando per ridurre al tempo stesso il rumore degli aeromobili e il consumo di carburante. 'Grazie al finanziamento dell'UE e alla cooperazione con la piattaforma tecnologica ACARE (Advisory Council for Aeronautics Research in Europe), i principali costruttori aeronautici d'Europa, gl'istituti di ricerca, le università e le PMI stanno lavorando gomito a gomito per creare aerei più economici, puliti e silenziosi', ha detto il Commissario europeo per la Ricerca Philippe Busquin. 'I progetti aiuteranno a minimizzare gli effetti ambientali negativi dell'aumentato traffico aereo, e al tempo stesso aiuteranno a preservare la competitività dell'industria aerospaziale europea'. La crescita dei viaggi aerei è stata strabiliante. Nel solo Regno Unito il numero di passeggeri è quasi raddoppiato tra il 1991 e il 2001, passando da 84 a 160 milioni. E le previsioni lasciano prevedere che le cifre raddoppieranno di nuovo tra soli 11 anni. Il corrispondente aumento del rumore viene adesso considerato una seria minaccia alla salute, non solo un fastidio. Il progetto SILENCE(R) mette insieme 51 aziende per testare nuove tecnologie che, secondo il consorzio, potrebbero ridurre il rumore degli aeromobili di 6 decibel entro il 2008. Le tecnologie includono turbine più silenziose, nuovi condotti di aspirazione, condotti di bypass e hot stream, soppressori dei rumori dell'ugello, tecniche di controllo attivo e tecnologie di riduzione del rumore della cellula. Il progetto dispone di un bilancio totale di 110 milioni di euro, per metà a carico dell'UE. Con un approccio simile, il progetto FRIENDCOPTER intende ridurre il rumore degli elicotteri. Il team del progetto spera di definire condotti d'immissione del motore in grado di assorbire i rumori, metodi per individuare le fonti di rumore in cabina, tecnologie di controllo per ridurre il rumore dei rotori, le vibrazioni e il consumo di carburante. Per aumentare la competitività, il progetto TANGO vuole intanto arrivare a ridurre del 20% peso e costo delle strutture degli aeromobili e dei processi di fabbricazione. Quattro parti del velivolo (scatolato alare laterale, scatolato alare centrale, tronco della fusoliera e sezione metallica avanzata della fusoliera) vengono attualmente esaminate per studiare un uso più efficiente del carburante e ridurre le emissioni. Il progetto quinquennale EEFAE, cui partecipano tutte le più importanti industrie europee di motori per aerei e varie università, costruirà e proverà motori di nuova tecnologia per ridurre il consumo di carburante, le emissioni e i costi, aumentandone al tempo stesso l'affidabilità. Fonte ufficiale: European Commission
Referente
Link
Identificativo dell'invito
Quadro di finanziamento
  • 6FP- AEROSPACE : Aeronautica e spazio: priorità tematica 4 nell'ambito del gruppo di attività 'Integrare e rafforzare lo Spazio europeo della ricerca' del VI Programma Quadro di RST
Area di interesse
  • Unione Europea
Stanziamento in euro