• Condividi su Facebook

Partecipazione italiana al bando FP7-ENV-2008-1 tema Ambiente (incluso cambiamento climatico)

  • 18213
  • APRE 28/08/2008
  • ATTUAZIONE DI PROGRAMMA

Il bando del tema AMBIENTE per l'anno 2008 si è aperto il 30 Novembre 2007, con le seguenti caratteristiche:

  • Identificativo: FP7-ENV-2008-1
  • Data di pubblicazione: 30 Novembre 2007
  • Data di scadenza: 25 Febbraio 2008
  • Budget indicativo: € 212 milioni

Il Piano di lavoro era suddiviso in 5 attività, 11 Sub-attività e 54 topic.

Il totale delle proposte presentate da parte di Stati Membri e Paesi Associati è di 425, di cui 73 a coordinamento italiano, pari al 17,2 % del totale.

I coordinatori italiani hanno presentato un numero maggiore di proposte nella sub-attività 6.3.1 "Environmental technologies", mentre nella sub-activity 6.3.3. "Technology assessment, verification and testing" non hanno presentato proposte.

Nell'ambito delle proposte a coordinamento italiano, 4 sono state dichiarate ineleggibili perché non hanno rispettato i limiti di budget richiesti; 62 sono state rigettate perché non hanno raggiunto il punteggio minimo per il finanziamento, pari a 10, o per budget insufficiente; 2 sono in lista di riserva e 5 sono state finanziate.

Il tasso di successo italiano è del 7,25%.
Dei 4 Enti che hanno presentato le 5 proposte finanziate , 1 è un'università e 3 sono istituti od enti di ricerca.
Nei grafici successivi, per ogni singola Attività, sono messi a confronto i risultati ottenuti dai partecipanti e dai coordinatori italiani:

Nell'Attività 6.1 "Climate change, pollution, and risks", sono 22 i partecipanti italiani in proposte finanziate, mentre nessuna proposta a coordinamento italiani è stata finanziata e soltanto 1 risulta in lista di riserva. Circa l'88% delle proposte dei coordinatori italiani è stato rigettato.

Nell'Attività 6.2 "Sustainable management of resources"nessuna proposta a coordinamento italiano è stata finanziata od inserita in lista di riserva. Il 23% delle proposte a partecipazione italiana è stata finanziata ed il 5% è in lista di riserva.

Nell'Attività 6.3 "Environmental technologies" si concentra il più alto numero di partecipanti italiani (174) ma con una bassissima percentuale ci successo (circa 9%). Per quanto riguarda il coordinamento, 2 proposte sono state finanziate, pari al 4% delle proposte italiane.

Nell'Attività 6.4 "Earth observation and assessment tools for sustainable development" è alta la percentuale (circa 34%) di partecipanti che hanno preso parte a proposte finanziate. Il 22% delle proposte a coordinamento italiano sono state finaziate.

Infine nell'Attività 6.5 "Horizontal activities" è più alta la percentuale (circa 40%) delle proposte dei coordinatori italiani che hanno avuto successo.

Conclusioni
Se consideriamo soltanto le proposte a coordinamento italiano, che rappresentano il 17,2% del totale, il 5,5% risultano ineleggibili rispetto al 5,4% della ineleggibilità totale. Peggiore è il tasso di successo italiano, che è il 7,25%, rispetto a quello medio del 15,92%.

Quadro di finanziamento
  • 7FP-ENVIRONMENT : AMBIENTE (COMPRESI I CAMBIAMENTI CLIMATICI): priorità tematica 6 nell'ambito del programma specifico “Cooperazione” recante attuazione del Settimo programma quadro (2007-2013) di attività comunitarie di ricerca, sviluppo tecnologico e dimostrazione
Area di interesse
  • Unione Europea