• Condividi su Facebook

VISMASTER promuove l'analisi visuale e la tecnologia in Europa

  • 22803
  • CORDIS - NEWS 30/09/2010
  • RISULTATO

I progressi tecnologici guidano la ricerca europea e dipendiamo tutti sempre di più dalla tecnologia per rendere la nostra vita più efficiente. L'analisi visuale associa il ragionamento analitico a interfacce visuali interattive per risolvere problemi complessi. Il progetto finanziato dall'UE VISMASTER ('Visual analytics - Mastering the information age'), che ha ricevuto finanziamenti per oltre 530.000 euro nell'ambito del tema 'Tecnologia dell'informazione e della comunicazione' (TIC) del Settimo programma quadro (7° PQ), è riuscito a mettere insieme la ricerca europea sull'analisi visuale e ha preparato il terreno per futuri progetti di ricerca e sviluppo (R&S) in questo campo.

VISMASTER ha riunito 26 esperti del mondo della ricerca e degli affari per far convergere l'eccellenza di R&S accademica e industriale di varie singole discipline. Secondo il coordinatore del progetto, il dott. Jörn Kohlhammer del Realtime Solution for Simulation and Visual Analytics presso l'Istituto Fraunhofer di grafica informatica (IGD) in Germania, riunire l'eccellenza di R&S di fonti diverse fa in modo che si stabilisca una solida comunità dell'analisi visuale.

'Il consorzio ha organizzato una serie di gruppi di lavoro, che si occupano di far progredire il livello tecnico dell'analisi visuale,' ha detto il dott. Kohlhammer al Notiziario CORDIS. 'Questi gruppi di lavoro hanno riunito l'eccellenza della ricerca nel campo della gestione dei dati, dell'analisi dei dati, dei dati spazio-temporali e della percezione visiva umana con la più ampia comunità della ricerca sulla visualizzazione.

Il leader del progetto fa notare come VISMASTER ha creato una 'forte comunità europea dell'analisi visuale, ha definito le priorità della ricerca, ha esposto le parti interessate pubbliche e private alla tecnologia dell'analisi visuale e ha preparato il terreno per altre e più vaste iniziative di ricerca sull'analisi visuale'.

Nel corso di un periodo di due anni, il consorzio ha lavorato con diligenza per assicurare che il suo lavoro portasse buoni frutti. Il risultato più importante ottenuto dai partner del progetto è una mappa della ricerca intitolata 'Mastering the Information Age - Solving Problems with Visual Analytics', introdotta in occasione dell'ICT 2010 a Bruxelles, Belgio dal 27 al 29 settembre.

Il risultato finale del progetto è il programma della ricerca. Il dott. Kohlhammer sottolinea che esso 'presenta un esame completo di tutti gli aspetti dell'analisi visuale, indicando aree aperte e strategie per la ricerca negli anni a venire.' Spiega poi che le fonti principali per questo libro sono le relazioni finali dei gruppi di lavoro, le relazioni della comunità e le risorse costruite sulla piattaforma web del progetto.

I partner di VISMASTER credono che il programma di ricerca presentato in questo libro, e in particolare le raccomandazioni che si possono trovare nell'ultimo capitolo, saranno utili per assicurare una comunità dell'analisi visuale sostenibile dopo la conclusione del progetto. Il programma di ricerca sarà inoltre fondamentale per gli scienziati desiderosi di unirsi e di sostenere la comunità.

In termini di chi trarrà maggiori benefici dal progetto VISMASTER, il dott. Kohlhammer dice che serve come riferimento per i comitati dei programmi di ricerca e i ricercatori nel campo delle TIC e oltre. 'La mappa della ricerca non copre solo questioni che corrispondono a sfide scientifiche, delinea anche le connessioni con le scienze, le tecnologie e le industrie per le quali l'analisi visuale può diventare una 'tecnologia abilitante', commenta.

VIMASTER offre inoltre al settore industriale soluzioni chiave per la raccolta e la conservazione dei dati. 'Le pubbliche amministrazioni, l'industria, gli istituti di ricerca e i privati raccolgono e conservano grandi quantità di dati che attualmente spesso non sono utilizzati al meglio per risolvere i problemi urgenti del mondo,' spiega il dott. Kohlhammer al Notiziario CORDIS.

'Abbiamo bisogno di soluzioni migliori e più utilizzabili per estrarre informazioni e fondamentalmente sapere da queste ricche risorse di dati. Il nostro obiettivo finale in quanto comunità di ricerca è quello di fornire analisi visuale e metodologie, strumenti e infrastrutture che porteranno benefici alla società in generale, e all'industria e alle PMI (piccole e medie imprese) in particolare.'

Quale è il prossimo passo per VISMASTER? Il dott. Kohlhammer dice che oltre a mantenere la comunità attraverso il sito web del progetto e partecipare alla nuova conferenza europea sull'analisi visuale EuroVa in Norvegia nel 2011, i partner parteciperanno a progetti TIC più specifici nel campo dell'analisi visuale tra cui VIS-SENSE ('Visual analytic representation of large datasets for enhancing network security'), un progetto finanziato nell'ambito del tema TIC del 7° PQ. Sostenuto con 2,35 Mio EUR di finanziamenti, VIS-SENSE comprende anche partner con sede negli Stati Uniti, portando così la ricerca sull'analisi visuale a un livello mondiale.

I partner di VISMASTER credono inoltre che il futuro delle TIC 'si trovi in una migliore distribuzione del lavoro tra esseri umani e computer'. Parlando del futuro, il dott. Kohlhammer dice: 'Un'osservazione interessante è che tutti i grandi problemi del 21° secolo, come i cambiamenti climatici, l'energia, la crisi economica, sanitaria o della sicurezza, richiedono l'esplorazione e l'analisi di insiemi di dati molto vasti e complessi che non può essere effettuata né da un computer né da un essere umano singolarmente.'

L'intelligenza e l'intuizione umana devono essere affiancate dal potere di conservazione e di elaborazione dei computer di oggi. 'L'analisi visuale si svilupperà quindi in una scienza generale di soluzione di problemi e scoperta interattiva,' commenta. 'La mappa di ricerca sull'analisi visuale (di VISMASTER) è progettata per fare in modo che l'analisi visuale diventi tale strumento di scoperta scientifica.

Link
Quadro di finanziamento
  • 7FP-ICT : TECNOLOGIE DELL’INFORMAZIONE E DELLA COMUNICAZIONE: priorità tematica 3 nell'ambito del programma specifico “Cooperazione” recante attuazione del Settimo programma quadro (2007-2013) di attività comunitarie di ricerca, sviluppo tecnologico e dimostrazione
Area di interesse
  • Unione Europea