• Condividi su Facebook

Ricerca internazionale: dal MIUR 2,5 milioni di euro con Eurostars-2 per ricerca e sviluppo delle PMI

  • 33989
  • Governo Italiano 30/07/2015
  • BANDO

C’è tempo fino al 17 settembre 2015 per partecipare a Eurostars-2, Programma congiunto lanciato dal network europeo EUREKA e dalla Commissione Europea con l’obiettivo di supportare progetti innovativi guidati da Piccole e Medie Imprese (PMI) orientate ad attività di ricerca e sviluppo.

Avviato in linea di continuità con Eurostars – strumento promosso nell’ambito del Settimo Programma Quadro, durante il precedente ciclo di Programmazione dell’Unione Europea (2007-2013) – Eurostar-2 è basato su un approccio “dal basso verso l’alto”. Il suo obiettivo è supportare progetti di ricerca e sviluppo innovativi volti alla realizzazione di un prodotto, un processo o un servizio destinato al mercato, condotti in collaborazione da almeno due soggetti di nazioni diverse e guidati da una piccola e media impresa innovativa. Almeno la metà dei costi di progetto deve essere sostenuta da PMI innovative.

Il contributo complessivo messo a disposizione dalla Commissione Europea nell’ambito di Eurostars-2 per il settennio 2014-2020 è di 287 milioni di euro. L’Italia supporta il Programma attraverso il Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca (MIUR), con un budget complessivo di 2,5 milioni di euro, di cui 1 milione di euro nella forma di contributo alla spesa e 1,5 milioni di euro nella forma di credito agevolato.

I partecipanti italiani possono candidarsi seguendo le indicazioni contenute nell’Avviso integrativo Nazionale pubblicato sul portale della Ricerca Internazionale.

Scadenze
  • : Termine per la presentazione della domanda
Link
Beneficiari
  • PMI
Fabbisogni
  • Ricerca e innovazione
Area di interesse
  • Territorio nazionale
Tipo di finanziamento
  • Credito agevolato, Contributo in conto interesse
  • Contributo nella spesa / Cofinanziamento