• Condividi su Facebook

Approfondimento sulla partecipazione delle PMI nel settore ambientale del Settimo Programma Quadro e Horizon 2020

  • 36713
  • VARIE - UE 16/11/2016
  • INFORMAZIONE

L'aumento della partecipazione delle piccole e medie imprese (PMI) ai progetti di ricerca è stata una delle priorità dei programmi di ricerca e innovazione dell'Unione Europea.

L'approfondimento riguarda, in particolare, la partecipazione delle PMI alle priorità ambientali del 7° Programma Quadro (7° PQ) e del programma Horizon 2020. Nel 7° PQ, la ricerca ambientale è stata principalmente compresa nel topic "Ambiente", mentre in H2020 nella Societal Challenge 5: Climate action, environment, resource efficiency and raw materials.

La fonte dei dati utilizzata per la raccolta di informazioni è il database H2020 E-CORDA (versione 5, del 31/05/2016), che consente una categorizzazione approssimativa dei gruppi di ricerca in base alle loro attività predominanti: università, organismi di ricerca, pubblici e privati, PMI e altri.


Nel 7° PQ, le PMI hanno costituito il 15,62% di tutti i partecipanti alle proposte e il 14,44% fra tutti i soggetti che hanno ottenuto il finanziamento. Con uno spostamento di focus verso l'innovazione e la messa a punto di soluzioni specifiche in H2020, c'è stato un aumento di partecipazione delle piccole e medie imprese rispetto alla presentazione di proposte (35.54%) e rispetto all'ottenimento di contributi (21.66%).

 

Link
Quadro di finanziamento
  • 7FP-ENVIRONMENT : AMBIENTE (COMPRESI I CAMBIAMENTI CLIMATICI): priorità tematica 6 nell'ambito del programma specifico “Cooperazione” recante attuazione del Settimo programma quadro (2007-2013) di attività comunitarie di ricerca, sviluppo tecnologico e dimostrazione
  • H2020-ENVIRONMENT : AZIONE PER IL CLIMA, EFFICIENZA DELLE RISORSE E MATERIE PRIME: Sfida per la Società 5 nell'ambito di Horizon 2020
  • HORIZON 2020 : HORIZON 2020 Programma Quadro di Ricerca e Innovazione (2014-2020)
Area di interesse
  • Unione Europea