• Condividi su Facebook

Bando per la mobilitĂ  in Israele delle giovani start-up italiane

  • 43781
  • Governo Italiano 06/02/2019
  • BANDO

Nell’ambito dell’Accordo italo-israeliano di cooperazione industriale, scientifica e tecnologica, l’Ambasciata d’Italia in Israele intende avviare con questo bando un programma di agevolazione della mobilità in Israele per le giovani start-up italiane.

Il bando mira ad agevolare un breve periodo di accelerazione in Israele di giovani start-up italiane che abbiano un interesse a sviluppare il proprio piano d’impresa (business plan) in Israele.

Il programma è realizzato in collaborazione con Intesa Sanpaolo Innovation Center e con acceleratori israeliani che ospiteranno le start-up individuate in collaborazione con l’Autorità per l’Innovazione israeliana.

La mobilità sarà agevolata per 3 mesi con un finanziamento forfettario pari a 10.000 euro per start-up.

Possono accedere ai finanziamenti le giovani start-up italiane che al momento della pubblicazione del bando risultino essere iscritte da non più di 3 anni nel Registro delle Imprese presso la Camera di Commercio, Industria, Artigianato e Agricoltura alla Sezione speciale dedicata alle start-up innovative. Il Piano d’impresa dovrà riguardare le seguenti aree:

  • Tecnologie medicali (Health Tech)
  • Tecnologie alimentari (Food Tech)
  • Tecnologie per la moda (Fashion Tech)
  • Tecnologie per l’ambiente (Clean Tech)
  • Mobilità e città intelligente (Smart mobility and smart city)

Le candidature devono essere inoltrate esclusivamente per posta elettronica entro il 30 aprile 2019 (scadenza prorogata rispetto a quella iniziale del 15 marzo).

Scadenze
Referente
Link
Beneficiari
  • Startup
Fabbisogni
  • Creazione di impresa
  • Cooperazione internazionale
Area di interesse
  • Territorio nazionale
Tipo di finanziamento
  • Voucher
Stanziamento in euro
  • 10.000