• Condividi su Facebook

Privacy e intelligenza artificiale: vigilare sugli algoritmi

  • 44467
  • APRE 01/04/2019
  • INFORMAZIONE

Nel  corso  della  Giornata  della  Protezione  dei  dati  2019  sono state presentate alcune linee guida incentrate sulla tematica dell'intelligenza artificiale, ad opera del Comitato consultivo della Convenzione sulla protezione delle persone rispetto al trattamento   automatizzato di dati a carattere personale (Convenzione  108/1981).

Alcune delle indazioni enunciate sono state:

  • Le  applicazioni dell’intelligenza artificiale (AI) devono rispettare i diritti fondamentali, incluso quello alla protezione dei dati
  • Sviluppatori, produttori e fornitori di servizi AI devono valutare preventivamente i possibili rischi, adottando un approccio di tipo “precauzionale”
  • Necessarie precise prescrizioni nelle procedure di appalto pubblico

Le linee-guida, si rivolgono a decisori pubblici, sviluppatori e fornitori di servizi basati sull’AI, come quelli utilizzati nell’ambito della domotica, delle smart cities, della sanità e della prevenzione del crimine. 

In  particolare, sono evidenziati i principi da rispettare affinché l’impiego di tale tecnologia avvenga nel rispetto dei principi della nuova Convenzione 108 (nota come “Convenzione 108+”), adottata lo scorso 18 maggio 2018, e già firmata da 26 Paesi tra cui l'Italia.

Link
Area di interesse
  • Unione Europea