• Condividi su Facebook

Politiche economiche, occupazionali e di bilancio: raccomandazioni specifiche per paese 2019

  • 45372
  • VARIE - UE 09/07/2019
  • POLITICA GENERALE

Il 9 luglio 2019 il Consiglio ha adottato le raccomandazioni e i pareri sulle politiche economiche, occupazionali e di bilancio degli Stati membri per il 2019.

L'obiettivo generale delle raccomandazioni è incoraggiare gli Stati membri ad aumentare il loro potenziale di crescita modernizzando le rispettive economie e rafforzandone ulteriormente la resilienza.

Nonostante le incertezze a livello mondiale e le condizioni meno favorevoli, nel 2020 si prevede una crescita delle economie di tutti gli Stati membri, con livelli di disoccupazione ai minimi storici. In tale contesto le raccomandazioni specifiche per paese sono incentrate sull'attuazione di riforme strutturali efficaci, sul potenziamento delle strategie di investimento e sulla promozione di politiche di bilancio responsabili.

Per quanto riguarda la situazione italiana, la spesa delle imprese per la ricerca e lo sviluppo è pari a quasi la metà del livello medio di spesa della zona euro. Il sostegno pubblico alla spesa delle imprese destinata alla ricerca e allo sviluppo è modesto, sebbene stia migliorando grazie all'accresciuto ruolo degli incentivi fiscali.

Anche la spesa pubblica destinata alla ricerca e allo sviluppo è inferiore alla media della zona euro e bassi livelli di innovazione potrebbero anche rallentare la transizione verso un'economia verde.

Per migliorare i risultati dell'Italia in materia di innovazione sono necessari ulteriori investimenti in attività immateriali, così come una maggiore attenzione al trasferimento di tecnologie, tenendo conto delle debolezze a livello regionale e delle dimensioni delle imprese.

Il sostegno pubblico alla spesa delle imprese per la ricerca e lo sviluppo può essere migliorato mediante una combinazione equilibrata di misure dirette e indirette e una valutazione approfondita degli incentivi fiscali a carattere temporaneo esistenti, al fine di rendere permanenti quelli che si sono dimostrati più efficienti.

Le misure a sostegno della conoscenza (come i cluster tecnologici) e della cooperazione tra imprese aiutano soprattutto le imprese più piccole ad affrontare queste difficoltà e ad aumentare la loro bassa produttività.

Link
Area di interesse
  • Unione Europea